10 milioni di euro per le Pmi calatine, c’è l’ok della Cassa depositi e prestiti - QdS

10 milioni di euro per le Pmi calatine, c’è l’ok della Cassa depositi e prestiti

redazione

10 milioni di euro per le Pmi calatine, c’è l’ok della Cassa depositi e prestiti

mercoledì 29 Luglio 2020 - 00:00

Via libera dalla Cassa depositi e prestiti all’iniziativa dell’Amministrazione comunale per immettere nell’economia locale oltre 10 milioni di euro “a sostegno di quei tanti piccoli e medi imprenditori che, proprio in questo periodo difficile di ripresa post Covid, hanno bisogno, per l’auspicata ripartenza, di adeguata liquidità”.

Disposta, infatti, la concessione dell’anticipazione di liquidità, per un importo complessivo di 10.038.404,95 euro, così come richiesto dalla Giunta municipale. Quest’ultima, utilizzando il fondo da 12 miliardi del decreto Rilancio, che consente agli enti locali di pagare i debiti commerciali certi, liquidi ed esigibili (relativi a somministrazioni, forniture, appalti e a obbligazioni per prestazioni professionali), maturati sino al 2019, a un tasso vantaggioso ed estinguendoli in 30 anni tramite la Cassa depositi e prestiti, aveva approvato la delibera con cui ha poi inoltrato alla Cassa depositi e prestiti la richiesta di anticipazione di liquidità “secondo quanto previsto dall’articolo 16 del Decreto legge 19 maggio 2020, n. 34”. La restituzione dell’anticipazione di liquidità adesso ottenuta sarà diluita, a cominciare dal 2023, nei successivi 28 anni.

“In questo modo – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – il Comune potrà disporre a breve di una massa finanziaria consistente, che sarà trasferita ai creditori (per la maggior parte intraprese locali) e determinerà, quindi, effetti positivi. Si tratta di un’iniziativa concreta attraverso cui concorrere alla ripresa di tante attività economiche che, in un momento complesso come l’attuale, ne hanno particolare necessità”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684