L'Ars che chiude è costata 707 milioni di euro - QdS

L’Ars che chiude è costata 707 milioni di euro

Raffaella Pessina e Lucia Russo

L’Ars che chiude è costata 707 milioni di euro

venerdì 14 Settembre 2012 - 04:00

Spese pazze. Fuori controllo a Palazzo dei Normanni.
19 leggi all’anno. La produttività dell’Assemblea, in termini di leggi approvate, è la più bassa delle ultime cinque legislature, ma la spesa è aumentata di anno in anno.
Organico e deputati costosi. Non ci sono solo gli stipendi a pesare ma anche la vita di Palazzo: dal vestiario di servizio ai generi per barberia al mantenimento del parco auto.

Esaminando i documenti dei Rendiconti consuntivi dell’Assemblea regionale siciliana degli anni 2008-2011, si scopre che il vestiario di servizio complessivamente è costato 588 mila euro. Ma i tessuti preziosi che si utilizzano all’Assemblea non si esauriscono qui. Ci sono pure i tendaggi, le tappezzerie, che vanno in altre voci del costoso bilancio. Nonostante arredi e vestiario di lusso, ai parlamentari e dipendenti Ars non piace troppo stare all’Assemblea e preferiscono girare, tanto che tutto il parco mezzi è costato tra il 2008 e il 2011 ben 1,6 milioni di euro.
Le spese pazze non finiscono qui: ci sono i generi di barberia e i prodotti di pulizia per una cifra di quasi due milioni di euro.
Insomma, se consideriamo tutta la durata della XV legislatura (giugno 2008-ottobre 2012) arriveremo a spendere ben 707 milioni di euro. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684