Il presidente Lombardo ha speso 500 mila euro anzichè 200 mila - QdS

Il presidente Lombardo ha speso 500 mila euro anzichè 200 mila

Andrea Carlino

Il presidente Lombardo ha speso 500 mila euro anzichè 200 mila

martedì 25 Settembre 2012 - 10:00

Analisi dell’Ansa sulla base degli ultimi rendiconti del Bilancio della Regione. 150% in più delle previsioni. Fava (Sel):”Dica subito come li ha spesi”

PALERMO – Secondo i dati incrociati dall’Ansa sulla base degli ultimi rendiconti, le “spese riservate del presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, sono aumentate del 150%. Per i fondi riservati non è prevista la rendicontazione secondo le ordinarie procedure contabili in quanto si tratta di spese iscritte in capitoli di bilancio di finanza pubblica, tuttavia queste risorse possono essere utilizzate soltanto per finalita’ istituzionali.
Nel 2009 la spesa risulta pari a 300 mila euro, mentre nel 2010 a 240 mila euro. Per il 2012 sono stati stanziati in bilancio 200 mila euro. Dall’analisi delle spese della Presidenza della Regione inserite nel rendiconto approvato dall’Assemblea regionale emergono incrementi di spesa rispetto alle previsioni di bilancio: è il caso dell’ufficio della Regione siciliana a Bruxelles, per il quale è stata fatta una spesa di 42.750 euro non prevista. . Per esperti e consulenti, la Presidenza ha speso 234 mila euro, 50 mila in più rispetto alle previsioni, mentre per il 2012 sono stati appostati in bilancio 116 mila euro, budget entro il quale dovrebbe essere contenuto l’esborso a rendiconto futuro. Per libri e pubblicazioni riguardanti la Regione siciliana sono stati spesi 200 mila euro in più rispetto ai 500 mila stanziati in bilancio, 90 mila euro in più per le utenze (563 mila a fronte dei 473 mila previsti), 12 mila in più per le spese postali (da 16 a 28 mila euro).
È arrivata subito la dichiarazione del candidato alla presidenza della Regione, Claudio Fava (Sel), sostenuto da Idv, Fds, Verdi, Altra Storia: “Raffaele Lombardo dica come ha speso mezzo milione di euro di fondi riservati, e dica il suo candidato Miccichè con quale faccia tosta intende adesso chiedere il voto ai siciliani. Ce lo dicano anche Crocetta e gli altri dirigenti del Pd che hanno irresponsabilmente sostenuto il governo Lombardo. Alla follia dei 12 milioni l’anno offerti dall’Ars ai gruppi parlamentari si somma adesso la beffa di questi 500 mila euro che il presidente Lombardo ha speso in un solo anno senza alcun obbligo di rendicontazione”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684