Cinque consigli per risparmiare sul riscaldamento domestico - QdS

Cinque consigli per risparmiare sul riscaldamento domestico

redazione

Cinque consigli per risparmiare sul riscaldamento domestico

mercoledì 05 Dicembre 2012 - 00:00
Cinque consigli per risparmiare sul riscaldamento domestico

Termostati, manutenzione (biennale), ed eliminazione degli spifferi

CATANIA – Il riscaldamento è una fra le più rilevanti voci di spesa del bilancio familiare: spesso si avvicina e, a volte, supera le entrate mensili di una famiglia media italiana. Il consumo di calore di un’abitazione dipende in buona misura dal grado di isolamento dell’edificio, dal modo di cambiare l’aria e dalla temperatura impostata nelle stanze.
Una finestra aperta in continuazione è un vero spreco di energia. Aprendo al massimo tutte le finestre per un breve periodo di tempo, si elimina, con una perdita minima di calore, l’aria viziata e l’elevata umidità che essa contiene.
A sabotare ulteriormente il nostro livello di comfort ci si mettono poi i fattori climatici: il tempo, le intemperie, l’umidità e tanti altri elementi mettono a dura prova la struttura della nostra abitazione.
Ecco cinque buoni consigli per evitare sprechi e mantenere una stanza calda:
Eliminare gli spifferi. Dalle finestre e dalle porte, si disperde sempre una gran quantità di calore pertanto è opportuno regolare le cerniere e i cardini in modo che i battenti combacino perfettamente senza lasciare spifferi. Gli spifferi possono essere ridotti utilizzando degli spessori adesivi che possono essere acquistati presso negozi di casalinghi, ferramenta e bricolage. Un intervento più efficace per risparmiare sul riscaldamento, è costituito dall’adozione di doppi vetri o di vetri isolanti.
Utilizzare termostati. In casa, una temperatura troppo alta fa male alla salute oltre che alle tasche e all’ambiente; ad affermarlo sono tutti i medici ma del resto chiunque può accorgersi che il calore in un ambiente chiuso può essere fastidioso. Per controllare la temperatura domestica e risparmiare sul riscaldamento, è possibile utilizzare dei termostati. La temperatura da adottare in casa in inverno è di circa 20 °C.
Abbigliamento. È opportuno abituarsi a indossare almeno un maglione, infatti, con un maglione addosso, la temperatura di 20 gradi diventa più che sufficiente e potrebbe essere anche abbassata garantendo un ulteriore risparmio.
Manutenzione degli Impianti. Caldaie e tubature dei termosifoni devono essere controllati almeno a cadenza biennale. Anche se questi dispositivi sembrano funzionare, una regolare manutenzione potrebbe consentire una migliore efficienza e un migliore utilizzo del combustibile.
Le stufette. Talvolta, per riscaldare maggiormente la casa, si ricorre all’uso di stufette elettriche, tali apparecchi sono antieconomici e antiecologici, soprattutto se si tratta di stufe a resistenza. Una stufetta elettrica, a parità di calore generato, consuma più del doppio dell’energia richiesta da un normale impianto di riscaldamento a combustibile.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684