Regione-medici 118, trovato l'accordo - QdS

Regione-medici 118, trovato l’accordo

Regione-medici 118, trovato l’accordo

martedì 10 Ottobre 2017 - 00:00
PALERMO – Trovato l’accordo nella riunione tra la parte pubblica, l`assessorato alla Salute della Sicilia, e i sindacati medici di tutta l’area del 118 siciliano. Viene quindi revocato il previsto sciopero di oggi e del 16 prossimo venturo. Rimane in piedi quello del 24 novembre, in attesa che il prossimo governo regionale dopo le elezioni, mantenga gli impegni oggi sottoscritti. Si è in attesa della redazione del verbale definitivo con la firma delle parti.
Emanuele Cosentino responsabile regionale 118 del Sindacato dei Medici Italiani, mostra grande soddisfazione per l’intesa: “Ha prevalso il buonsenso, così si salvaguardano gli interessi dei cittadini ad avere servizi adeguati e allo stesso tempo si valorizzano i medici del settore. Si volta pagina, si riapre un confronto per troppo tempo negato. Questi i punti salienti: viene integrato il Decreto assessoriale che prevedeva un grave depotenziamento dei servizi, viene quindi sospesa la rimodulazione di Presidi Territoriali di Emergenza-Pte e Ambulanza Medicalizzate (Msa) fino a tutto il 2018.
“Rimane aperto – aggiunge Cosentino – il confronto per una riorganizzazione della rete dei servizi alla quale collaboreranno i Medici dell’emergenza nella Commissione unica Regionale dell`area. Dal punto di vista economico, finalmente dopo 7 anni di ritardo, dal mese prossimo si riconoscerà una integrazione di 0,26 centesimi di quota oraria, come previsto dall’attuale Acn (accordo nazionale di lavoro). È anche in corso la stima della massa salariale per il rinnovo appunto del nuovo Acr, vecchio di dieci anni, è che dovrebbe essere di circa 7 milioni di euro.
Rimane aperto il nodo del precariato, sul quale si stanno valutando soluzioni di stabilizzazione per i precari storici”.

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684