Sclerosi multipla, in Sicilia i malati sono oltre cinquemila - QdS

Sclerosi multipla, in Sicilia i malati sono oltre cinquemila

Margherita Montalto

Sclerosi multipla, in Sicilia i malati sono oltre cinquemila

mercoledì 13 Marzo 2013 - 16:00
Sclerosi multipla, in Sicilia i malati sono oltre cinquemila

L’impegno dell’Aism a favore di una piena integrazione sociale dei soggetti affetti da questa patologia. Di questi, circa 1.600 sono concentrati nella sola provincia di Catania

CATANIA- L’ AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla – è una Onlus che da 40 anni opera su tutto il territorio italiano e sin dal 1998 è affiancata da FISM, Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, anch’essa Onlus, istituita per continuare a finanziare e promuovere la ricerca scientifica sulla malattia.
L’AISM è ad oggi l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla. Il suo impegno mira a sostenere tre ambiti determinanti per le persone con SM: promozione ed erogazione di servizi a livello nazionale e locale; rappresentare e affermare i diritti delle persone con SM; sostenere e promuovere la ricerca scientifica.
AISM è il punto di riferimento per le circa 65.000 persone con sclerosi multipla e per i loro familiari. Circa 43 mila in Italia sono donne. In Sicilia sono oltre 5 mila le persone con sclerosi multipla: è una malattia grave del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e progressivamente invalidante. La malattia viene diagnosticata tra i 20 e i 30 anni, età in cui si punta alla realizzazione dei progetti di vita,orientati alla vita familiare e lavorativa. Ogni anno vengono diagnosticati 2000 nuovi casi: uno ogni 4 ore. Di questi nuovi casi, ogni anno, 1.200 persone sono donne.
“Grazie ai volontari riusciamo ad aiutare centinaia di persone anche se purtroppo sono oltre 1600 le persone con sm della nostra provincia” – ha spiegato Maria Grazia Anzalone, Presidente Aism Catania.
L’Associazione crede fermamente che le persone colpite dalla malattia abbiano diritto ad una buona qualità di vita e alla piena integrazione sociale. Per queste motivazioni l’Associazione è attiva sul territorio con oltre 10.000 volontari impegnati a diffondere una corretta informazione sulla malattia per sensibilizzare l’opinione pubblica, promuovere ed erogare servizi socio sanitari adeguati dove il servizio pubblico non arriva, promuovere iniziative di raccolta fondi per sostenere la ricerca scientifica. Inoltre Aism in questi giorni ha stabilito degli incontri territoriali quale occasione per parlare di sclerosi multipla in Sicilia. Fra tali incontri è stato presentato il libro autobiografico di Antonella Ferrari, donna di spettacolo, affetta da sclerosi multipla: "La voglia di volare è più forte della paura di cadere". Parte dei proventi del libro saranno devoluti all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684