Da Battiato volano parole volgari. Il Pdl chiede scuse ufficiali - QdS

Da Battiato volano parole volgari. Il Pdl chiede scuse ufficiali

Roberto Quartarone

Da Battiato volano parole volgari. Il Pdl chiede scuse ufficiali

mercoledì 27 Marzo 2013 - 10:00
Da Battiato volano parole volgari. Il Pdl chiede scuse ufficiali

Da Bruxelles l’assessore : “Mi riferivo alla prostituzione che c’era prima nella politica italiana”. Anche la Boldrini sorpresa dall’espressione usata dall’uomo di cultura

BRUXELLES (Belgio) – Un viaggio nel cuore dell’Europa che si è risolto in una serie di dichiarazioni che hanno attirato critiche da ogni parte. Franco Battiato è stato ospite ieri al Parlamento europeo a Bruxelles, dove ha parlato di parlamentari italiani e rapporti tra il governatore Crocetta e il MoVimento 5 Stelle.
“Farebbero qualunque cosa queste troie qui che si trovano in giro nel Parlamento, è inaccettabile”: questa frase lapidaria ha avuto ampio risalto ma è stata poi precisata dall’assessore regionale al Turismo all’AdnKronos: “Non era sessista. Facevo semplicemente riferimento alla ‘prostituzione’ che c’era nel Parlamento italiano fino a pochi mesi fa, sia maschile che femminile. Ho solo parlato di un malcostume politico, non parlavo certo di donne. Io non sono mai stato sessista e chi mi conosce lo sa bene".
Spiegazioni che seguono una forte presa di posizione della presidentessa della Camera, Laura Boldrini: ”Stento a credere – ha affermato – che un uomo di cultura come Franco Battiato possa aver pronunciato parole tanto volgari. La critica alle manchevolezze della politica e delle istituzioni può essere anche durissima, ma non deve mai superare il confine che la separa dall’oltraggio”.
Le critiche però non sono finite: “Le parole pronunciate dall’assessore Franco Battiato – ha dichiarato il ministro del Lavoro, Elsa Fornero – offendono le istituzioni e tutte le donne italiane. L’espressione volgare utilizzata da un rappresentante delle istituzioni, che dovrebbe essere d’esempio per tutti i cittadini e le cittadine, rischia di giustificare ed alimentare comportamenti discriminatori nei confronti delle donne, rendendole ancora una volta vittime di pregiudizi e di stereotipi”.
Infine, Battiato ha parlato di Crocetta: “Ha un grande favore popolare in costante crescita, me ne accorgo viaggiando: è una cosa mai accaduta prima in Sicilia”. E sul rapporto con il M5S: ”I grillini – ha spiegato all’Ansa – ci stanno aiutando in Sicilia, anche se ultimamente sono uscite delle cose penose. Come se Crocetta potesse essere escluso da un momento all’altro”.

Leggi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684