Trasparenza, sanzioni a chi sgarra - QdS

Trasparenza, sanzioni a chi sgarra

Antonio Leo

Trasparenza, sanzioni a chi sgarra

sabato 04 Maggio 2013 - 12:00
Trasparenza, sanzioni a chi sgarra

Il Programma triennale. È presente nei siti di Palermo, Catania e Messina. Ma solo il Capoluogo si è messo in regola con il decreto. Pene severe. L’omessa o incompleta comunicazione del patrimonio o delle indennità dei componenti degli organi politici comporta una sanzione pecuniaria da 500 a 10 mila €

PALERMO – O di qua o di là. O dalla parte della trasparenza, o dalla parte dell’illegalità. Non hanno più scuse i sindaci siciliani che fino ad oggi, impuniti, hanno potuto lasciare in stato di abbandono i siti internet delle istituzioni che guidano. La chiarezza, l’accessibilità e la tempestività delle informazioni diventano un obbligo per i Comuni e un diritto per i cittadini.
Il muro di gomma innalzato dai burocrati andrà smantellato: nessun dirigente o sottoposto potrà ostacolare la voglia di sapere e di capire del comune cittadino, giornalista o semplice curioso. “La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione”: non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al responsabile della trasparenza. Il decreto legislativo 33/2013, dunque, non lascia scampo. E prevede sanzioni pesantissime per quegli amministratori che continueranno a fare orecchie da mercante. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684