Aree Zes: Regione a rilento, a Palermo comitato imprenditori per tutela - QdS

Aree Zes: Regione a rilento, a Palermo comitato imprenditori per tutela

Aree Zes: Regione a rilento, a Palermo comitato imprenditori per tutela

venerdì 06 Luglio 2018 - 00:00
"Di fronte all’inspiegabile ritardo del governo Musumeci sulla definizione della zona economica speciale rispetto ad altre Regioni come la Puglia e la Campania che sono molto più avanti e al rischio che realtà importanti della Sicilia rimangano fuori dal perimetro delle aree poiché l’isola può disporre di una superficie di appena 50 chilometri quadrati", imprenditori ed esponenti della società civile hanno deciso di costituire un comitato promotore delle Zes "a sostegno delle iniziative da avviare nella città metropolitana di Palermo".
Al comitato hanno aderito Giovanni Felice, Luisa La Colla, Felice Coppolino, Gianni Borrelli, Giuseppe Pellerito, Marcello Richichi, Giuseppe Veniero, Giuseppe Napoli, Salvo Barone e Antonio Alessi. La sede provvisoria del costituente comitato è sita in Via Catania, 51.
I promotori dell’iniziativa hanno inviato una lettera a Leoluca Orlando, in qualità di presidente della città metropolitana di Palermo, con l’obiettivo di coinvolgere l’ex Provincia.
"Nell’area metropolitana di Palermo ci sono ampie zone aventi i requisiti per rientrare tra le aree proponibili – si legge nella missiva inviata a Orlando – Le incentivazioni previste dalla istituzione della Zes rilanceranno l’economia locale attraverso l’insediamento di nuove attività produttive ma anche di sostegno alle attività esistenti".
I promotori del comitato scrivono a Orlando di temere "che le aree inserite e il progetto economico di sviluppo immaginato dalla Regione possa penalizzare le aspettative dell’area metropolitana di Palermo".
"Al fine di concordare una azione comune con l’ex Provincia di Palermo, ora area Metropolitano – si legge nella lettera – i sottoscrittori ritengono propedeutico alla costituzione del Coordinamento, un incontro con il presidente dell’area Metropolitana di Palermo".

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684