Gdo nel mercato dei libri scolastici. Caro-prezzi, operazione in Sicilia - QdS

Gdo nel mercato dei libri scolastici. Caro-prezzi, operazione in Sicilia

Marina Barrera

Gdo nel mercato dei libri scolastici. Caro-prezzi, operazione in Sicilia

giovedì 03 Settembre 2009 - 00:00

In una ventina di supermercati un rimedio agli aumenti annunciati dal consueto circuito distributivo. Nei “Punti Segnalibro” la prenotazione dei testi vale sconti fino al 20%

Palermo – I testi scolastici si possono acquistare anche al supermercato. Nel carrello, insieme a pane, frutta e verdura, anche i libri. E il risparmio è assicurato, dal 15 al 20% in meno rispetto al prezzo pieno. Come ogni anno, con l’approssimarsi dell’inizio delle lezioni, le famiglie italiane, costrette a fronteggiare l’aumento del prezzo dei libri scolastici, tentano ogni strada per risparmiare: acquistando libri usati, facendo fotocopie, compulsando il web alla ricerca della migliore offerta. Ma è arrivata anche nella grande distribuzione organizzata siciliana la soluzione contro il caro-libri: basta andare al supermercato e ordinare i testi nei “Punti Segnalibro”. Una comodità per le famiglie e un servizio innovativo in Sicilia.
Si tratta di veri e propri “angoli del risparmio”, diffusi su tutto il territorio italiano all’interno di circa 600 fra ipermercati e supermercati, in grado di rispondere alle richieste di milioni di famiglie italiane in cerca di libri e di risparmio. Sono una ventina i punti vendita in Sicilia: da Palermo a Messina, da Catania a Trapani, fino a Vittoria (Rg), il libro è servito.
Presso i “Punti Segnalibro” è possibile prenotare i volumi. Gli utenti possono, inoltre, ricevere un’e-mail e un sms per conoscere la disponibilità del libro presso il punto vendita ovvero l’impossibilità a procurare il libro (quando l’editore dichiara che il testo è fuori catalogo).
Ma non solo. Il servizio consente di essere costantemente informati sullo stato dell’ordine, anche solo con un clic. è infatti possibile accedere a un servizio di tracking online ossia di tracciabilità delle prenotazioni inserendo il codice della ricevuta.
Oppure si può semplicemente andare al supermercato e presso il “Punto Segnalibro” avere l’aggiornamento in tempo reale della situazione delle prenotazioni. I libri scolastici possono anche essere prenotati on-line su www.segnalibro.info e ritirati nei corner “Punti Segnalibro”. Un altro servizio garantito è la consegna a domicilio, che permette di risparmiare, così, sulle spese di spedizione.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684