Villaggi turistici sequestrati, 400 lavoratori sul piede di guerra - QdS

Villaggi turistici sequestrati, 400 lavoratori sul piede di guerra

redazione

Villaggi turistici sequestrati, 400 lavoratori sul piede di guerra

giovedì 11 Luglio 2013 - 18:00
Villaggi turistici sequestrati, 400 lavoratori sul piede di guerra

Dopo il sequestro di Baia Samuele, Marispica e Marsa Siclà, i sindacati chiedono risposte alla Regione siciliana per i dipendenti rimasti a casa. L'ultimatum è per sabato, in alternativa verrà occupato il Porto di Pozzallo

RAGUSA – Se le temperature di luglio non sono ancora roventi, potrebbero diventarlo molto presto. Ben 400 lavoratori sono rimasti a casa senza lavoro a causa del sequestro dei villaggi turistici di Baia Samuele, Marispica e Marsa Siclà. E ora i sindacati, per voce del segretario generale della Cgil di Ragusa, Giovanni Avola, lanciano il loro aut aut alla Regione: “Il porto di Pozzallo verrà occupato se il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, non prenderà di petto la vertenza che riguarda i 400 lavoratori dei tre villaggi turistici sequestrati”.
Il segretario, che parla anche a nome di Cisl e Uil, propone alle maestranze di occupare, lunedì 15 luglio alle 17, il porto di Pozzallo, invitando i sindaci di Modica, Scicli, Pozzallo ed Ispica, nonché i parlamentari regionali e nazionali, a sostenere questa iniziativa che sarà sospesa solo se entro sabato 13 luglio arriverà l’invito ad un incontro con il presidente della Regione.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684