Tutelare il risparmio attraverso l’educazione finanziaria online - QdS

Tutelare il risparmio attraverso l’educazione finanziaria online

Michele Giuliano

Tutelare il risparmio attraverso l’educazione finanziaria online

martedì 05 Novembre 2013 - 15:00
Tutelare il risparmio attraverso l’educazione finanziaria online

Le iniziative della Consob e dei consumatori per un mercato più sicuro

CATANIA – Consob e associazioni dei consumatori si mobilitano per un mercato finanziario più sicuro. Lo fanno attraverso la definizione di tre interventi per la tutela del risparmio, che comprendono un portale nazionale di educazione finanziaria, la creazione di una Camera arbitrale sui servizi di intermediazione finanziaria e la possibilità di inviare alla Consob esposti online.
Questo il risultato di un incontro, dopo cinque mesi di lavoro, che si è svolto fra le parti proprio in questi giorni. “In 5 mesi di lavoro – afferma Antonio Pinto di Confconsumatori, componente del gruppo di lavoro con le associazioni – abbiamo praticamente definito i tre interventi, che sono stati illustrati dal Presidente della Consob, unitamente alla decisione di procedere, entro dicembre, all’approvazione formale definitiva. Di seguito si potrà finalmente attivare un programma concreto di tutela dei risparmiatori, in un mercato finanziario sempre più rischioso e complicato”. Il gruppo di lavoro ha presentato tre interventi. Il primo riguarda appunto la creazione di un portale nazionale di educazione finanziaria, gestito dalla Consob con la collaborazione delle associazioni.
Il portale avrà i seguenti elementi fondamentali: descrizione dei prodotti finanziari, come evitare le truffe finanziarie, descrizione dei diritti del risparmiatore e forme di tutela attivabile. Il secondo intervento prevede la creazione di una Camera arbitrale sui servizi di intermediazione finanziaria, che preveda l’obbligo per l’istituto finanziario di aderire all’istanza di arbitrato proposta dal consumatore, con conseguente possibilità di arrivare a una decisione arbitrale in soli 4 mesi, per le controversie su prodotti finanziari. Sul punto è stata redatta una specifica proposta di legge di modifica del TUF che sarà presentata al Governo.
Il terzo intervento previsto è la creazione di un procedimento telematico, veloce e facile, che permetta ai risparmiatori di presentare un esposto alla Consob contro i comportamenti scorretti degli intermediari finanziari. Recentemente anche il movimento PattiChiari e diverse associazioni dei consumatori hanno lanciato la campagna di educazione finanziaria EconomiAmica, diffusa su tutto il territorio nazionale. In ballo ci sono scelte e fenomeni che coinvolgono direttamente i cittadini: il risparmio, il consumo, la gestione di mutui e conti correnti, il sovra indebitamento. EconomiAmica nasce dunque come una campagna di sensibilizzazione sui temi dell’economia e della finanza.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684