Sanità: straniero tenta di aggredire medico in Pip videsorvegliato nel Catanese, fermato - QdS

Sanità: straniero tenta di aggredire medico in Pip videsorvegliato nel Catanese, fermato

Sanità: straniero tenta di aggredire medico in Pip videsorvegliato nel Catanese, fermato

venerdì 11 Gennaio 2019 - 00:00
Uno straniero ha tentato di aggredire il medico di turno al Punto di primo intervento (Ppi) di Vizzini, che si trova negli stessi locali della Guardia medica.
La sede, fa sapere in una nota l’Asp di Catania, è dotata di videosorveglianza e di tutti i sistemi di sicurezza a tutela degli operatori previsti dall’Assessorato regionale alla Salute.
Il medico, avvertito di quanto stava avvenendo dalle immagini della videosorveglianza, ha attivato l’allarme collegato direttamente con la Centrale operativa della vigilanza privata che ha avvertito, a sua volta, i Carabinieri.
Questi ultimi, giunti immediatamente sul posto, hanno fermato l’aggressore.
Non sono note le ragioni del gesto, fermamente condannato in una nota dal commissario straordinario dell’Asp di Catania, Maurizio Lanza.
Lanza ha raggiunto al telefono il medico coinvolto esprimendogli solidarietà, ed ha annunciato che l’Asp di Catania si costituirà nelle sedi opportune, a fianco del medico.
"Ringrazio i Carabinieri per il loro pronto intervento – ha detto il manager dell’Asp di Catania – Quello che è successo è molto grave. I sistemi di sicurezza a tutela degli operatori, voluti fortemente dall’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza hanno funzionato e hanno garantito la sicurezza del medico".

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684