Diritti dei detenuti, silenzio assordante della Regione - QdS

Diritti dei detenuti, silenzio assordante della Regione

Patrizia Penna

Diritti dei detenuti, silenzio assordante della Regione

lunedì 24 Febbraio 2014 - 16:00
Diritti dei detenuti, silenzio assordante della Regione

Il mandato del Garante per la Sicilia Salvo Fleres è scaduto ad agosto, ma il governo Crocetta non ha ancora nominato questa figura prevista dalla legge. Petizioni dei carcerati per chiedere la conferma dell'uscente

La Sicilia è ancora senza Garante dei Diritti dei Detenuti. Alla scadenza del mandato di Salvo Fleres, lo scorso mese di agosto, ha fatto seguito un lungo, inspiegabile ed ingiustificato silenzio da parte del presidente della Regione, Rosario Crocetta, cui spetta la nomina di questa figura, così come previsto dalla legge regionale n.5/2005 (art. 3).
Questa situazione di impasse, oltre a rappresentare un clamoroso passo indietro nella tutela dei diritti e della dignità umana dei detenuti delle carceri siciliane, costituisce un doppio paradosso: da una parte perché la Sicilia era stata tra le regioni italiane “pioniere”, avendo istituito questa figura con larghissimo anticipo rispetto alle altre, dall’altra perché proprio in questi giorni è diventato legge il cosiddetto decreto “svuota carceri” che, oltre a prevedere misure di contrasto al sovraffollamento delle strutture penitenziarie, istituisce ufficialmente a livello nazionale la figura del Garante dei Diritti dei Detenuti.


Tra i detenuti dell’Isola, intanto, ha cominciato a girare una petizione per chiedere la riconferma di Salvo Fleres come Garante per i diritti dei detenuti. Questo è il testo della petizione: “In questi sette anni di attività abbiamo visto l’impegno costante per i diritti dei detenuti del dottor Salvo Fleres. Da mesi il suo mandato è scaduto, e la Sicilia è senza Garante. Le nostre lettere si accumulano presso l’ufficio del Garante, ma nessuno può risponderci. Tutto questo rende più drammatica la nostra situazione. Noi chiediamo al Presidente della Regione Sicilia che vi sia al più presto la nomina di un Garante e chiediamo che possa essere riconfermato il dott. Salvo Fleres di cui abbiamo toccato con mano capacità e impegno”. Maggiori informazioni sulle firme raccolte sono disponibili su www.urladalsilenzio.wordpress.com.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684