La Regione siciliana rottama i suoi 12 borghi - QdS

La Regione siciliana rottama i suoi 12 borghi

Adriano Agatino Zuccaro

La Regione siciliana rottama i suoi 12 borghi

martedì 04 Marzo 2014 - 00:00
La Regione siciliana rottama i suoi 12 borghi

829 piccoli centri, 12 dei quali demanio regionale. Abbandonati per 60 anni, con la Legge di stabilità devono essere venduti. Un progetto di riqualificazione di 42 mln rimasto sulla carta. I privati chiamati a restaurarli

Sono 829 e molti di essi giacciono in uno stato di totale abbandono. Parliamo dei borghi siciliani, piccoli agglomerati di residenze o servizi il cui sviluppo è rimasto bloccato. Risorse di inestimabile valore, i borghi potrebbero essere recuperati ed impiegati per strutture turistiche, agricole, culturali e, invece, per la stragrande maggioranza, sono ridotti a cumuli di macerie o occupati abusivamente da abitanti che si sono inseriti ad hoc nel non governo regionale.
Tra gli 829 centri e nuclei storici che sono stati censiti dall’assessorato regionale ai Beni culturali all’interno delle linee guida del Piano paesistico regionale della Sicilia – approvato con D.a. n. 6080 del 21 maggio 1999 – troviamo borghi eterogenei per fondazione e conformazione. Per alcuni di loro la Regione aveva elaborato anni addietro un progetto di recupero inserendoli nel progetto “La via dei borghi”. Ma nulla venne fatto di concreto.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684