Bling ring a Marsala, una banda di donne rubava capi griffati - QdS

Bling ring a Marsala, una banda di donne rubava capi griffati

redazione

Bling ring a Marsala, una banda di donne rubava capi griffati

martedì 04 Marzo 2014 - 16:00
Bling ring a Marsala, una banda di donne rubava capi griffati

Sembra il film di Sofia Coppola, tra l'altro tratto da una storia vera. Solo che la location non è Hollywood, ma la città del trapanese. E le donne non sono delle teenagers

Quello che è successo a Marsala sembra “Bling ring”, l’ultimo film di Sofia Coppola che riprende la storia vera di alcune teenagers statunitensi, molto disinvolte, che entravano nelle case dei Vip per impossessarsi di vestiti firmati e gioielli. Fashion victim disposte a tutte. Anche nel trapanese era attiva una vera e propria banda, composta però da sei donne decisamente più avanti nell’età e che preferivano rubare dai negozi, forse per l’assenza a Marsala delle sontuose ville di Hollywood.
Proprio come nel film della Coppola, il gruppo – che si rifaceva il guardaroba senza spendere un centesimo – è stato scovato dai carabinieri grazie alle telecamere dei negozi e alle denunce dei titolari. Così C. Z., 57 anni, e A. Z., 50 anni, entrambe pregiudicate, sono state arrestate e sono ai domiciliari, mentre ad A.G., 34 anni, G.G., 37 anni, G.G., 31 anni, e G.Z., 57 anni, è stata applicata la misura dell’obbligo di dimora.
Le donne sono accusate di avere messo a segno una decina di colpi dal novembre 2012 all’ottobre 2013, per un bottino di circa cinquemila euro.
Secondo la ricostruzione degli inquirenti, le signore entravano nei negozi e, camuffandosi tra le acquirenti, si fingevano interessate ad acquistare capi di abbigliamento chiedendo la collaborazione delle commesse presenti. A quel punto, intervenivano le altre complici, le quali riuscivano a distrarre il personale tempestandolo ad arte di richieste sulle caratteristiche più disparate dei vestiti esposti. Il tempo di prendere i capi griffati e andare via senza comprare nulla.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684