“Mare nostrum”: salvati 28 mila migranti. L’operazione costa 9,3 mln euro al mese - QdS

“Mare nostrum”: salvati 28 mila migranti. L’operazione costa 9,3 mln euro al mese

redazione

“Mare nostrum”: salvati 28 mila migranti. L’operazione costa 9,3 mln euro al mese

giovedì 08 Maggio 2014 - 06:00
“Mare nostrum”: salvati 28 mila migranti. L’operazione costa 9,3 mln euro al mese

Le dichiarazioni del ministro della Difesa, Roberta Pinotti

ROMA – L’operazione italiana ‘Mare Nostrum’ per soccorrere i migranti in difficoltà nel Mediterraneo costa in media 9,3 milioni di euro al mese, coperti dalla disponibilità ordinaria del ministero della Difesa.
Lo ha dichiarato il ministro della Difesa Roberta Pinotti al Question time alla Camera, sottolineando che si tratta di un’operazione “a tempo”.
“L’operazione ‘Mare Nostrum’ costa circa 9,3 milioni al mese, di cui circa 7 per i mezzi, i rimanenti per le indennità del personale”, ha spiegato Pinotti, precisando che si tratta di “cifre medie”.
Dall’avvio dell’operazione, lo scorso ottobre, Marina militare e Guardia costiera impegnate nell’operazione hanno tratto in salvo 27.790 migranti, più di 3.000 dei quali minori.
“I numeri sono impressionanti, ma pensiamo a quanto tragica avrebbe potuto essere la conta delle perdite che si sarebbe potuta verificare” senza ‘Mare Nostrum’, ha detto il ministro, sottolineando che i due terzi delle persone soccorse hanno i requisiti per chiedere l’asilo. “Si tratta di un’operazione a tempo. Il governo ha ben chiaro che l’Europa dovrà fare la sua parte”, ha detto Pinotti. “Pensiamo che debbano essere coinvolti di più le Nazioni Unite, i Paesi 5+5. La posizione del governo è che ‘Mare Nostrum’ non dev’essere nostro e basta, una posizione che sarà ulteriormente rafforzata nel semestre di presidenza europea”.
Il ministro ha precisato che gli oneri dell’operazione sono “al momento coperti con l’ordinarie disponibilità del ministero”. Il governo Letta volle Mare Nostrum per evitare altri naufragi come i due in cui a ottobre persero la vita centinaia di migranti.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684