“Necessaria una svolta nella gestione del territorio” - QdS

“Necessaria una svolta nella gestione del territorio”

Luca Salici

“Necessaria una svolta nella gestione del territorio”

sabato 03 Ottobre 2009 - 00:00

Le parole di Granata, direttore di Legambiente, sul disastro di Messina. “Quella zona violentata da un’urbanizzazione aggressiva”

MESSINA – Il territorio della provincia orientale di Messina si conferma il più fragile dell’intera isola: “Alle prime piogge autunnali – dice Salvatore Granata, direttore di Legambiente Sicilia – il territorio messinese le conseguenze sono state pesantissime, stavolta anche in termini di vite umane, e perciò il nostro primo pensiero è rivolto alle vittime di questa tragedia”.
Quella zona, secondo Granata, è stata violentata negli ultimi anni da una urbanizzazione aggressiva, costruzioni che hanno stravolto tutti gli equilibri idrogeologici. “Il dibattito pubblico è ruotato attorno alla previsione di grandi opere e nuove espansioni edilizie variamente giustificate. è necessaria – conclude il direttore di Legambiente – una svolta nella gestione del territorio, che rivaluti gli strumenti di pianificazione urbanistica e li impronti a criteri di equilibrio e sostenibilità ambientale, ma anche nelle politiche di protezione civile, che devono intervenire anche nella fase di programmazione degli interventi da parte degli enti territoriali e non solo dopo il verificarsi del danno”.
Ingenti i danni anche all’agricoltura. Cifre incalcolabili da sommare alle piogge dei giorni scorsi. La Coldiretti siciliana per questo chiede che venga dichiarato lo stato d’emergenza. “ Il maltempo peggiora una situazione già gravissima – affermano Alfredo Mulè e Giuseppe Campione, presidente e direttore della Coldiretti siciliana -per la quale abbiamo proclamato una mobilitazione che nei prossimi giorni si articolerà in una serie di iniziative”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684