Catania - Droga, alcolici, scontri tra bande nel centro storico fuori controllo - QdS

Catania – Droga, alcolici, scontri tra bande nel centro storico fuori controllo

Melania Tanteri

Catania – Droga, alcolici, scontri tra bande nel centro storico fuori controllo

martedì 11 Novembre 2014 - 04:40
Catania – Droga, alcolici, scontri tra bande nel centro storico fuori controllo

Parcheggi: da fine novembre sosta serale in piazza Carlo Alberto con bus-navetta e biglietto unico Amt. Analizzata la situazione, annunciate iniziative. Il test nei prossimi weekend

CATANIA – Ancora la movida al centro del’attenzione dell’amministrazione comunale. Dopo le pressanti richieste di esercenti e residenti, e in seguito alle numerose notizie di cronaca che raccontano di un centro storico caotico, violento e quasi sfuggito al controllo di amministratori e forze dell’ordine, lo spinoso argomento è stato al centro di una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato dal prefetto, Maria Guia Federico, con i rappresentanti di Polizia, Carabinieri Guardia di Finanza e, naturalmente, del Comune di Catania.
Nel corso dell’incontro in Prefettura sono stata analizzati i problemi attuali del centro storico che vanno dallo spaccio di droga alla vendita di alcolici di scarsa qualità a basso presso, anche ai minori; dagli scontri tra bande di ragazzini alle attività illegali da parte di migranti. “Ma – ha spiegato Bianco nel corso di un incontro con la stampa al Comune – non è stata fatta soltanto un’analisi della situazione. Sono state concordate iniziative che – ha aggiunto – coniugando prevenzione e repressione, porteranno a un più incisivo controllo del territorio . Riporteremo così la situazione alla normalità e saranno garantiti esercenti, residenti e cittadini”.
Numerose le iniziative annunciate dal primo cittadino: non solo il ritorno del camper della polizia e dei presidi fissi di Vigili urbani e forze dell’ordine, o dei presidi da parte del personale di sostare ai varchi della Zona a traffico limitato. Bianco ha parlato anche delle prossime iniziative da parte dell’amministrazione comunale – di concerto con i gestori dei locali del centro storico, che serviranno a modificare l’attuale offerta dei locali notturni, in modo da cambiare tipologia di utenti, riportando le famiglie nei luoghi oggi lasciati nelle mani di giovani e giovanissimi. Il Sindaco ha annunciato infatti che nei prossimi giorni partirà un percorso condiviso con gli esercenti sulle le tipologie commerciali ma anche la ripresa culturale della città con mostre ed eventi che innalzino il livello qualitativo della nostra Movida.
Novità anche sul fronte parcheggi: Bianco, insieme al presidente dell’Azienda metropolitana trasporti, Carlo Lungaro, ha annunciato infatti che, con molta probabilità dalla fine del mese di novembre, si potrà utilizzare piazza Carlo Alberto come parcheggio serale per le auto con un servizio di navetta elettrica curato dall’Amt. Il tutto con un biglietto unico e un percorso concordato con i commercianti.
Insieme a questa iniziativa, proposta da alcuni consiglieri comunali, in particolare Giovanni Marletta, Carmelo Sgori e Ludovico Balsamo (presidente della Commissione consiliare alle Attività produttive), Lungaro ha annunciato un’altra significativa novità: l’attivazione del biglietto in formato elettronico che consentirà ai cittadini di pagare il ticket per una corsa o gli abbonamenti mensili, direttamente attraverso i propri dispositivi elettronici.
“Un passo in avanti – ha affermato Lungaro – sul piano della modernizzazione e dell’innovazione. È un servizio in più, comodo e veloce, da offrire ai tantissimi cittadini che ormai utilizzano quotidianamente telefonini e tablet: biglietti e abbonamenti cartacei – ha concluso il presidente Amt – continueranno a essere validi, ma è indubbio che il nuovo servizio offrirà vantaggi sia a chi lo utilizzerà, in termini di tempo e comodità, sia all’azienda in termini di efficienza e ottimizzazione delle risorse”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684