Palermo - Natale in città, le rassicurazioni della Giunta sulle manifestazioni - QdS

Palermo – Natale in città, le rassicurazioni della Giunta sulle manifestazioni

Andrea Uzzo

Palermo – Natale in città, le rassicurazioni della Giunta sulle manifestazioni

mercoledì 10 Dicembre 2014 - 16:30
Palermo – Natale in città, le rassicurazioni della Giunta sulle manifestazioni

Il sindaco Orlando: “L’amministrazione sta lavorando per garantire anche quest’anno eventi di qualità”. Il consigliere Figuccia aveva espresso il timore che le iniziative potessero saltare

PALERMO – Le manifestazioni natalizie organizzate dal Comune “non sono a rischio di annullamento”. La macchina organizzativa comunale sta procedendo regolarmente. Le rassicurazioni in proposito sono arrivate direttamente dal sindaco Leoluca Orlando e dall’assessore comunale alla Cultura, Andrea Cusumano.
A sollevare il timore che le manifestazioni natalizie per quest’anno potessero saltare era stato il consigliere comunale di Forza Italia Angelo Figuccia. “Quest’anno il Comune non festeggerà il Natale” aveva affermato perentoriamente. Nella sua dura requisitoria, il consigliere d’opposizione aveva sostenuto che “dei 334 progetti arrivati da parte delle associazioni, in risposta al bando pubblicato dall’amministrazione comunale, nessuno di questi sarà realizzato perché finora nessuna commissione ha esaminato i progetti”. Per di più, rischiando i progetti di restare dei “meri progetti”, la conseguenza ulteriore paventata da Figuccia era di perdere i fondi di 400 mila euro destinati alla realizzazione della manifestazioni per le festività natalizie: “Che fine faranno i 400 mila euro già stanziati dal Consiglio comunale?” si era chiesto Figuccia, arrivando a proporre: “Forse sarebbe più opportuno utilizzarli per dare una mano d’aiuto ai più bisognosi di questa martoriata città”.
A stretto giro di posta sono però arrivate le smentite dalla Giunta comunale. Alle affermazioni di Figuccia l’assessore comunale agli Spazi culturali ha replicato con toni altrettanto duri, precisando che per la valutazione dei progetti non c’è “alcuna commissione da insediare”; piuttosto un “gruppo di lavoro” si sta occupando della cosa: “Il consigliere Figuccia, solitamente attento e preparato nello svolgere il suo ruolo di opposizione, stavolta ha decisamente sbagliato toni e contenuti: quello per le manifestazioni natalizie non era un bando ma un avviso conoscitivo e quindi non vi è alcuna commissione da insediare, bensì un gruppo di lavoro che si è insediato e sta lavorando. Certo l’elevato numero di proposte ha richiesto una valutazione più lunga del previsto ma non c’è rischio di annullamento delle manifestazioni”.
“L’amministrazione sta lavorando per garantire che anche quest’anno vi sia un calendario di manifestazioni di qualità – ha tagliato corto il sindaco Orlando – che valorizzi professionalità e competenze di artisti, associazioni e artigiani della città”.

Spesi 145 mila €. Deliberata l’installazione delle luminarie
PALERMO – Seppure tra difficoltà e con poche risorse a disposizione la macchina comunale si muove: tramite un appalto per un importo complessivo di 145 mila €, affidato a privati, il Comune ha apprestato l’installazione delle luminarie natalizie in diverse zone della città: via Libertà, da via Vittorio Veneto a piazza Croci, piazza Politeama, via Ruggero Settimo e piazza Bologni, via Maqueda, stazione centrale, via Sciuti e viale Strasburgo, via Roma sino a piazza Don Sturzo, Quattro Canti e corso Vittorio Emanuele, ingresso dei mercati storici, piazza Magione e piazza Marina, corso Calatafimi. Per addobbi e manifestazioni natalizie in soccorso del Comune sono arrivati anche il Teatro Massimo, l’Università e i commercianti. Questi ultimi potranno usufruire di agevolazioni, tramite un bando dell’assessorato allo Sviluppo economico. Anche nelle circoscrizioni ci si rimbocca le maniche: nella settima il presidente Pietro Gottuso ha annunciato una serie di eventi, in prossimità del Natale.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684