Palermo - Lotta senza quartiere alla corruzione nella Pa - QdS

Palermo – Lotta senza quartiere alla corruzione nella Pa

redazione

Palermo – Lotta senza quartiere alla corruzione nella Pa

mercoledì 24 Dicembre 2014 - 05:00
Palermo – Lotta senza quartiere alla corruzione nella Pa

Le strategie del Comune di Palermo contro i dipendenti disonesti

PALERMO – Gli atti, le scelte, i provvedimenti attuati dall’Amministrazione comunale in materia di anticorruzione sono stati oggetto ieri mattina di una conferenza stampa svoltasi a Villa Niscemi con il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore al Bilancio Luciano Abbonato, l’assessore alle Partecipate Cesare Lapiana e il segretario generale del Comune Fabrizio dall’Acqua.
“Le norme anticorruzione – ha detto Orlando – funzionano solo se c’è un clima favorevole da parte dei dipendenti comunali, dei dirigenti e della politica. Se così non è, la stessa normativa serve a far crescere il costo della corruzione. In questa lotta ai corrotti, comunque, secondo il sindaco Orlando “in Sicilia, l’amministrazione di Palermo è avanti più avanti delle altre”.
Il Piano anticorruzione del Comune di Palermo, dopo il vaglio del Consiglio comunale, è stato approvato dalla Giunta a marzo di quest’anno, in attuazione della legge 190 e la prossima revisione, a regime, è prevista entro il 31 gennaio prossimo e sicuramente entro un anno dall’entrata in vigore del Piano.
Tra i provvedimenti più salienti, il Piano prevede l’informatizzazione di alcuni settori al fine di diminuire il contatto pubblico-dipendente o la misura di rotazione dei dipendenti che deve applicarsi ogni tre, massimo cinque, anni e deve concludersi al 31dicembre 2014. In particolare, nelle aree a rischio individuate la rotazione riguarda il 33% del personale. A oggi, i dati sulla rotazione riguardano il settore riqualificazione urbana, 146 unità; Suap 32 unità; Settore tributi 6 unità; Pianificazione del territorio 23 unità; Verde 55 unità, Risorse Umane 7 unità; Relazioni istituzionali 13 unità; Innovazione tecnologica 19 unità; Bilancio 5 unità e Area scuola 8 unità.
Il Comune ha anche predisposto un software, che sarà attivato a breve, che permetterà ai dirigenti di avere un quadro delle misure da adottare e una linea telefonica dedicata alle denunce di episodi di corruzione. Anche le attività sociali e la scuola saranno inseriti nei settori a rischio corruzione.
Un piano complesso, che prevede la formazione di tutti i dipendenti del Comune. “Ci si avvarrà – ha commentato il segretario generale Fabrizio Dall’Acqua – di formatori interni e sarà fatto tutto a costo zero. I temi trattati saranno relativi soprattutto ai valori etici, che sono la precondizione affinché si parli di anticorruzione. L’ambizione che si ha con questo piano, pur convinti della sua perfettibilità, è che questo possa essere uno strumento che concorra a individuare le aree esposte a maggiore rischio corruttivo, incoraggiare l’emersione di fatti corruttivi, affinando il sistema dei controlli”.
“Occorre cercare di diffondere una cultura diversa – ha concluso Dall’Acqua – per cercare di creare un clima che sia favorevole all’attecchimento dell’integrità, della legalità e quindi anche dell’anti corruzione”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684