La verità dai magistrati - QdS

La verità dai magistrati

La verità dai magistrati

martedì 30 Marzo 2010
CATANIA – Dopo un’ora e mezza di Giunta straordinaria ieri pomeriggio, presenti tutti i dodici assessori, il presidente Lombardo, in merito all’inchiesta per concorso esterno in associazione mafiosa, ha espresso fiducia nella magistratura, al cui lavoro si affida per difendersi dalla “pattumiera” di articoli pubblicati. “Emergerà la verità da tutta questa faccenda. Affari di milioni di euro non sono mai stati fatti con nessuno da questo Governo”. “Noi andremo avanti nell’azione di risanamento e riforma, a cominciare dalla Finanziaria che consegneremo a giorni, inserendo anche il taglio degli sprechi”. “Non sono sorpreso – dice Lombardo -. Se si leggesse il mio intervento dell’11 dicembre, lì dichiaravo che mi sarei aspettato un attacco politico e personale“. Piuttosto che evocare complotti, quindi Lombardo aspetterà pazientemente il lavoro dei magistrati, che, è certo, faranno emergere la verità. “Per la quale – ha concluso – un presidente farebbe di tutto”.
Melania Tanteri

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001
Change privacy settings
Quotidiano di Sicilia usufruisce dei contributi di cui al D.lgs n. 70/2017