Catania: la città più accogliente, apprezzata e originale d’Italia - QdS

Catania: la città più accogliente, apprezzata e originale d’Italia

Desiree Miranda

Catania: la città più accogliente, apprezzata e originale d’Italia

sabato 30 Maggio 2015 - 04:30
Catania: la città più accogliente, apprezzata e originale d’Italia

Secondo il web a fare la differenza non sono i servizi per i turisti, ma la positività dei cittadini. Aumenta anche il flusso turistico: oltre 1milione e mezzo di presenze albelghiere

CATANIA – Accoglienza. È questa la parola chiave che secondo il mondo del web fa di Catania una delle mete ideali per i turisti. A fare la differenza non sono tanto i servizi specifici per i turisti (pochi), ma sono soprattutto i cittadini che riescono a trasmettere un senso di positività a chi vuole visitare Catania.
Presentati dal sindaco Enzo Bianco alcuni dati positivi relativi alla città ed elaborati da diverse agenzie di valutazione da cui risulta che la città è la più accogliente d’Italia, prima per Sentiment positivo generale, ma è anche tra le mete più apprezzate e originali del mondo e vede crescere con costanza il numero degli arrivi in città. Dati presentati simbolicamente sull’altare del martirio di Sant’Agata, nella chiesa di San Nicolò l’Arena di piazza Dante, dopo un giro lungo il camminamento di gronda dei tetti della chiesa, da cui si ammira Catania nella sua estensione.
“La tendenza di crescita è segnata da diverse agenzie specializzate e da questo esce fuori una Catania non solo in piedi, ma già in corsa”, afferma Enzo Bianco. “Una città che deve credere in questa strada e che sta già guardando a quest’ambito con maggiore serenità”.
Ciò che più colpisce è l’accoglienza della città e dei suoi cittadini che secondo Travel Appeal index, che misura l’indice di gradimento delle prime 10 grandi città d’Italia, il “Sentimento positivo generale” è dell’81,28%, il più alto della penisola. Non solo. Catania risulterebbe anche la città con la maggiore crescita turistica secondo Horwat Htl con oltre un milione e mezzo di presenze alberghiere di italiani (+7,8%) e stranieri (+11,7%).
Sempre nel 2014 quindi, sono aumentati anche i passeggeri all’aeroporto di Fontanarossa e al porto. Il primo ha superato i 7 milioni e mezzo di passeggeri, affermandosi lo scalo con il più alto incremento tra gli quelli italiani (+ 14,2%). Cresciuti soprattutto i voli stranieri (+32,0%).
Per quanto riguarda gli arrivi al porto sono legate soprattutto alle crociere. “Nel 2014 si era frenata questa tendenza, ma abbiamo lavorato per invertirla”, dice ancora Enzo Bianco. Per il 2015 si segnalano dunque 70 approdi con una previsione di passeggeri pari a 250 mila persone e nel 2016 la stima è per 100 approdi e a 400 mila crocieristi.
Sottolineata inoltre l’attrattiva della città nel periodo delle feste come quelle natalizie per cui Catania è la settima città del mondo secondo l’agenzia Skyscanner, e la prima meta pasquale per italiani secondo Momondo.it che la considera anche tra le 10 destinazioni estive più originali nel mondo e la più originale in Italia. Catania inoltre sarebbe una città conveniente secondo Prontohotel per capacità di offrire monumenti, enogastronomia, attrazioni naturali e artistiche.
“Catania è una città sempre in movimento che ha saputo guadagnare, in questi ultimi anni di duro lavoro, una seria reputazione, anche internazionale, di meta turistica calda, accogliente, sicura. Una città pittoresca e vivace, che offre ai visitatori attività culturali originali. Ma è soprattutto il calore dei Catanesi, che si dimostrano perfetti padroni di casa e spontaneamente si offrono, per esempio, come ciceroni, a colpire favorevolmente i visitatori. Si tratta della rivincita del Sud che riesce a superare con il suo calore umano difficoltà d’ogni altro tipo”, conclude Bianco.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684