Bollettino di Bankitalia, debito pubblico in diminuzione a giugno - QdS

Bollettino di Bankitalia, debito pubblico in diminuzione a giugno

redazione

Bollettino di Bankitalia, debito pubblico in diminuzione a giugno

venerdì 14 Agosto 2015 - 15:40
Bollettino di Bankitalia, debito pubblico in diminuzione a giugno

La diminuzione del debito pubblico a giugno è stata la prima dopo cinque mesi di rialzi consecutivi

ROMA – Debito pubblico in calo a giugno, dopo aver superato la quota record di 2.200 miliardi il mese prima. A giugno, secondo il bollettino della Banca d’Italia, il debito delle amministrazioni pubbliche è diminuito di 14,6 miliardi a 2.203,6 miliardi.
La diminuzione del debito pubblico a giugno è stata la prima dopo cinque mesi di rialzi consecutivi.
Il calo, spiega Bankitalia, è stato sostanzialmente uguale all’avanzo di cassa del mese (14,5 miliardi). Le disponibilità liquide del Tesoro sono rimaste invariate: 100,9 miliardi, contro i 105,3 miliardi di giugno del 2014.
Nel complesso, sottolinea Palazzo Koch, “la rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione, il lieve apprezzamento dell’euro e gli scarti di emissione hanno diminuito il debito per 0,1 miliardi”.
A giugno, in particolare, il debito delle amministrazioni centrali è diminuito di 12,1 miliardi, quello delle amministrazioni locali di 2,4 miliardi, mentre il debito degli enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato.
Nei primi sei mesi dell’anno, conclude Via Nazionale, il debito pubblico “è aumentato di 68,7 miliardi, il fabbisogno complessivo è stato di 18,5 miliardi, mentre le disponibilità liquide del Tesoro sono aumentate di 54,5 miliardi”.
Entrate fiscali in leggera diminuzione nel primo semestre del 2015. A gennaio-giugno, afferma la Banca d’Italia nel bollettino statistico, le entrate tributarie sono state pari a 187,1 miliardi, in calo rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (188,1 miliardi).
A giugno, aggiunge Via Nazionale, le entrate sono state di 41 miliardi, in flessione rispetto allo stesso mese di un anno prima (42,7 miliardi).

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684