Danno erariale in Sicilia: 422 milioni in sette anni - QdS

Danno erariale in Sicilia: 422 milioni in sette anni

Giovanna Naccari

Danno erariale in Sicilia: 422 milioni in sette anni

sabato 26 Marzo 2016 - 06:00
Danno erariale in Sicilia: 422 milioni in sette anni

Corte dei Conti: nel 2015 accertati 39 milioni di euro, cifra più che raddoppiata rispetto ai 12,9 milioni del 2013. Procuratore Aloisio: “Nella Pa deficit di credibilità accumulato negli anni”

Troppa sfiducia nelle Istituzioni è stata accumulata nel tempo, tanto che i giovani non credono più che i valori espressi dalla nostra Costituzione vengano rispettati. Così il procuratore regionale della Corte dei Conti Sicilia, in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario il 5 marzo 2016, ad apertura della sua relazione, ha sottolineato la necessità di ripartire dalle nuove generazioni che rappresentano il futuro e che sono le più penalizzate dai comportamenti scorretti degli amministratori pubblici e dei politici. Basti pensare che solo nel 2015 ben 361 soggetti sono stati invitati a dedurre per danni erariali nella cattiva gestione della cosa pubblica pari a 39 milioni di euro, più del doppio di quelli accertati nel 2013. Cifra che è quasi la stessa del 2014, a testimonianza che la situazione è rimasta invariata. Ad esempio si continua a fare assunzioni nella Pa nonostante la legge lo vieti, così come a somministrare prebende e premialità senza requisiti.
(Per leggere l’inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684