Garanzia Giovani, da Ue parere positivo, sì al rifinanziamento - QdS

Garanzia Giovani, da Ue parere positivo, sì al rifinanziamento

redazione

Garanzia Giovani, da Ue parere positivo, sì al rifinanziamento

martedì 11 Ottobre 2016 - 07:00
Garanzia Giovani, da Ue parere positivo, sì al rifinanziamento

Commissione europea: dall’avvio 1,4 milioni di giovani disoccupati in meno e Neet dimunuiti di 700 mila unità. Giudizio favorevole sul portale nazionale dedicato al programma e sul monitoraggio settimanale

BRUXELLES – La Commissione europea promuove Garanzia Giovani a tre anni dal lancio. Lo riferisce in un documento dello scorso 4 ottobre che spiega come dall’avvio del programma ci sono 1,4 milioni di giovani disoccupati in meno e i Neet (giovani senza lavoro e non impegnati in corsi di istruzione o formazione) sono diminuiti di 700 mila unità. Ciò ha motivato la proposta al Consiglio europeo di rifinanziare il programma per un ammontare complessivo di 2 miliardi nel triennio 2017-2020.
In Italia, l’attuazione del programma è significativamente migliorata a partire dal lancio avvenuto a maggio 2014. Garanzia Giovani è stato il motore di sperimentazione per alcune delle riforme recentemente introdotte dal Governo: dalla revisione delle politiche attive del lavoro alle nuove forme di cooperazione fra i servizi pubblici per l’impiego e gli attori privati; dalla messa a punto di metodi di profilazione standardizzata e di proposte personalizzate al rafforzamento dell’alternanza scuola-lavoro e dell’apprendistato.
In particolare, il documento della Commissione esprime favorevolmente le novità introdotte quali: il portale nazionale dedicato (www.garanziagiovani.gov.it), il sistema di monitoraggio settimanale, l’avvio del progetto “Crescere in Digitale” per rafforzare le competenze digitali e il “Fondo SELFIEmployment” per favorire le iniziative imprenditoriali tra i giovani.
Anche i recenti dati interni (Istat) sulle forze di lavoro del primo semestre 2016 mostrano un’accentuata riduzione del numero dei Neet. I dati di monitoraggio registrano oltre 300 mila azioni di politica attiva nei confronti dei giovani e sono circa 62 mila i giovani assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato o in apprendistato professionalizzante.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684