Un'app per geolocalizzare i locali bebè-friendly - QdS

Un’app per geolocalizzare i locali bebè-friendly

redazione

Un’app per geolocalizzare i locali bebè-friendly

venerdì 16 Dicembre 2016 - 18:00
Un’app per geolocalizzare i locali bebè-friendly

Al via campagna di crowdfunding per sostenere “Baby pit stoppers”. L’applicazione consente ai genitori di condividere informazioni

ROMA – L’associazione di promozione sociale Baby friendly society Aps ha lanciato ieri un crowdfunding a favore della neonata web app Baby Pit Stoppers, piattaforma geolocalizzata e interattiva che consente ai neo-genitori di scambiare informazioni sui locali e gli enti più attenti alle esigenze delle famiglie con bebè. La campagna di crowdfunding prenderà corpo su produzionidalbasso.com e si chiuderà il 15 febbraio 2017.
Consultando la web app gratuita, accessibile da smartphone tablet e pc al sito www.babypitstoppers.com, i neo-genitori, o chi si prende cura di un bebè, possono scoprire ovunque e in tempo reale, su tutto il territorio nazionale e, in qualche caso, nel mondo, oltre 2.600 bar, ristoranti o negozi attrezzati per accogliere le neo-famiglie così come altre tipologie di spazi pubblici, ospedali, studi medici, associazioni ricreative o culturali che possono offrire loro supporto nel delicato periodo del post-parto.
“Lavoriamo per una società in cui sia semplice, per neo-mamme e neo-papà, evitare l’isolamento nelle fasi più vulnerabili del post-parto riprendendo presto ad uscire e viaggiare con il proprio bambino/a” dichiara Valeria Miccolis, ideatrice del progetto Baby Pit Stoppers e presidente di Baby Friendly Society Aps. “La vera forza del progetto è nella community che dal basso segnala e recensisce i locali che incontra garantendo così una mappatura capillare, autentica e sempre aggiornata, premiando gli esercenti più virtuosi e le istituzioni più illuminate e incentivando gli altri ad attrezzarsi” continua . “La piattaforma raccoglie inoltre tutte le principali reti di ‘baby pit stop’ presenti sul territorio nazionale: quelli certificati da La Leche League e Unicef Italia, le Farmacie Amiche dell’Allattamento (Faam) e i Poppa&Pannolo dell’Associazione Allattamento Ibclc oltre ad un nutrito numero di reti locali meno conosciute ma altrettanto preziose.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684