In Sicilia 10 mila docenti interessati ai "rientri" - QdS

In Sicilia 10 mila docenti interessati ai “rientri”

redazione

In Sicilia 10 mila docenti interessati ai “rientri”

mercoledì 11 Gennaio 2017 - 01:30
In Sicilia 10 mila docenti interessati ai “rientri”

Invito della Flc Cgil Sicilia al ministro Valeria Fedeli per portare la scuola primaria a 30 ore

PALERMO – Nel 2016 il processo di mobilità da e per la Sicilia ha riguardato 15.075 docenti siciliani, 9.718 dei quali sono stati costretti a partire (5.359 gli arrivi) . Secondo le stime della Flc Cgil Sicilia sono circa 10 mila nel 2017 che proveranno a tornare.
“Si apre ora per il personale della scuola – dice Graziamaria Pistorino, segretaria generale della Flc Sicilia – la possibilità di tornare a un percorso trasparente e chiaro dopo la drammatica vicenda del misterioso algoritmo, oggetto tutt’oggi di un ricorso al Tar”.
Al nuovo ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, la Flc siciliana chiede di “portare l’orario della scuola primaria ad almeno 30 ore per favorire recupero e approfondimento e dare una prima risposta per contrastare la dispersione scolastica; di rivedere le tabelle di personale Ata, in modo da coprire l’effettivo fabbisogno nelle scuole con un contestuale piano di assunzioni e l’istituzione della figura dell’assistente tecnico nel primo ciclo; di estendere il potenziamento della scuola dell’infanzia e di garantire la continuità didattica agli alunni con handicap, trasformando i posti di sostegno in deroga in posti di organico di diritto”. “Se, ad esempio – rileva la segretaria della Flc – le 4.606 cattedre di sostegno assegnate in via provvisoria nel 2016 fossero, anche in parte, disponibili per i trasferimenti si potrebbe garantire la continuità di docenti titolari agli alunni siciliani in grave situazione di handicap”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684