Frodi Ue, in Sicilia 400 mln in 16 anni - QdS

Frodi Ue, in Sicilia 400 mln in 16 anni

Chiara Borzi

Frodi Ue, in Sicilia 400 mln in 16 anni

venerdì 03 Febbraio 2017 - 08:00
Frodi Ue, in Sicilia 400 mln in 16 anni

Corte dei Conti: negli ultimi due anni di analisi, accertate truffe per 167,8 mln nel Po 2007/13 e 50 mln nel 2014/2020. Agricoltura e Formazione mele marce. Con ritardo la Regione stringe accordi con Carabinieri e Guardia di Finanza

La politica di coesione socio economica mira a favorire uno sviluppo armonioso e ridurre i divari tra le varie regioni europee. Mette a disposizione dei territori milioni di euro che vengono erogati in maniera aggiuntiva alle risorse disposte dal governo nazionale.
Ma la Sicilia “mortifica” le risorse ricevute dall’Unione europea, destinandole ad economie che coincidono per lo più con interessi personali. Lo dice la cronaca e lo certifica la Corte dei Conti tramite la relazione 2016 “I rapporti finanziari con l’Ue e l’utilizzazione dei fondi comunitari”.
Nel solo 2015 sul territorio nazionale sono stati frodati 365 milioni di euro provenienti dalla Comunità europea, in Sicilia 167,8 milioni (95 milioni per il Fesr, oltre 71 milioni per il Fse e quasi 1 milione per il vecchio Fep). I settori della Formazione e dell’Agricoltura sono quindi nell’occhio del ciclone.
(Per leggere l’inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684