Beni culturali: la Sicilia che si sbriciola - QdS

Beni culturali: la Sicilia che si sbriciola

Isabella Di Bartolo

Beni culturali: la Sicilia che si sbriciola

martedì 07 Marzo 2017 - 00:00
Beni culturali: la Sicilia che si sbriciola

50 tesori rischiano di sparire: Kamarina, le ville patrizie di Poggioreale, il castello svevo di Augusta, il borgo di Vizzin. Regione e sovrintendenti sordi alla lista del degrado. Fallimento Art bonus

“Il patrimonio culturale della Sicilia rischia di sparire”. La denuncia è dei 700 soci di SiciliAntica a cui si affiancano quelli di altre associazioni che, da decenni, si battono per la tutela dei tesori isolani con Italia Nostra in testa. Un rischio che riguarda monumenti e aree archeologiche da Palermo a Siracusa, passando per il centro della Sicilia costellato dai cosiddetti siti “minori”, ovvero tesori meno conosciuti e meno valorizzati e che, per assenza di cure, oggi rischiano di scomparire.
“Abbiamo raccolto centinaia di segnalazioni e avviato una sorta di monitoraggio da ormai molti anni – dice Simona Modeo, presidente regionale di SiciliAntica – che ci ha permesso di stilare una lista del patrimonio siciliano fatto di monumenti, palazzi storici, chiese e aree archeologiche in pericolo. Un elenco di emergenze che continua ad allungarsi e per il quale abbiamo più volte chiesto l’intervento delle istituzioni pubbliche”.
(Per leggere l’inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684