Palermo - Incidenti stradali in diminuzione ma la guardia deve restare alta - QdS

Palermo – Incidenti stradali in diminuzione ma la guardia deve restare alta

Andrea Uzzo

Palermo – Incidenti stradali in diminuzione ma la guardia deve restare alta

martedì 15 Dicembre 2009 - 00:00

Un risultato in controtendenza rispetto a quello regionale, ma lontano dalla media nazionale. I dati Istat parlano di un calo, seppur sensibile, relativo alla provincia

PALERMO – Diminuiscono, seppure di poco, gli incidenti stradali a Palermo e provincia. Se nel 2007 su tutto il territorio provinciale erano stati 3.561, cioè ventisei in più rispetto al 2006, nel 2008 il numero di incidenti si è “fermato” a 3.544, con un decremento percentuale dello 0,5% (in cifre ci sono stati diciassette incidenti in meno).
Il dato è relativamente confortante, in quanto va in controtendenza rispetto a quello regionale, anche se resta ancora lontano dalla media nazionale: la Sicilia con 14.347 incidenti nel 2008, 174 in più rispetto al 2007, ha registrato un incremento dell’1,2%, mentre il dato nazionale si è attestato sul meno 5,2%. Il ragionamento è valido anche riguardo alle cifre relative ai decessi a causa di incidenti stradali, anche se in questo caso Palermo fa meglio del dato nazionale, come rivela l’indagine realizzata dal Centauro e dall’Asaps (Associazione sostenitori amici polizia stradale), realizzata attraverso l’elaborazione di fonti dell’Istat.
“I risultati dell’incidentalità del 2008 in Sicilia – riassume il presidente dell’Asaps, Giordano Biserni – si presentano in chiaroscuro. Non sono buoni quelli della regione, che fanno segnare un incremento che va in controtendenza rispetto al dato nazionale. Più confortanti i numeri della sola provincia di Palermo”.
Tirando le somme, in Sicilia il numero totale di vittime è stato di 356 nel 2007 e di 364 nel 2008 con un aumento del 2,2%, nonostante nell’Isola i morti nel 2006 hanno raggiunto le 383 unità, cioè il 7% in meno rispetto al 2007.
Dunque a livello regionale, dal 2007 al 2008, si è invertito il trend positivo. Nel capoluogo, invece, nel 2006 le vittime sono state ottanta, 86 nel 2007 e 75 nel 2008. Limitandoci, quindi, al solo confronto tra il 2007 e il 2008, la diminuzione è del 13%. Percentuale decisamente migliore sia di quella regionale, ma anche di quella nazionale (più 13%).
In aumento il numero di feriti sulle strade, sia nella provincia di Palermo che in Sicilia. Ma anche in questo caso occorre fare delle precisazioni. Se in Sicilia si passa dai 21.196 del 2006, ai 21.442 del 2007 sino ai 21.868 del 2008 (più 2% dal 2007 al 2008), a Palermo l’aumento è molto più contenuto, attestandosi intorno allo 0,3% (in cifre, si passa dai 5.095 feriti del 2006, ai 5.112 del 2007 e ai 5.130 del 2008).

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684