Un viaggio educativo per sviluppare l'aspetto relazionale e il senso di responsabilità - QdS

Un viaggio educativo per sviluppare l’aspetto relazionale e il senso di responsabilità

Un viaggio educativo per sviluppare l’aspetto relazionale e il senso di responsabilità

giovedì 01 Giugno 2017 - 00:00
Un viaggio educativo per sviluppare l’aspetto relazionale e il senso di responsabilità

La IV C dell’I.C. “Don Milani” di Gela parte per rappresentare la Sicilia in tema di biodiversità

GELA (CL) – L’8 maggio 2017, noi alunni della classe IV C dell’I.C. “Don Milani” di Gela, plesso Nicholas Green, avendo aderito al progetto ”Biodiversità in rete”, promosso Eniscuola, siamo partiti per il viaggio conclusivo a Ravenna, dove abbiamo incontrato i bambini delle scuole di Punta Marina Terme, Pergola e San Donato Milanese, coinvolti anche loro nel progetto.
I protagonisti siamo sempre noi , e dopo un intero anno di preparazione (lezioni, laboratori, incontri, blog) è arrivato il giorno tanto atteso della partenza. Prima tappa, visita della Fondazione Cetacea di Riccione, un’organizzazione che si impegna a tutelare l’ecosistema marino soprattutto adriatico, attiva nel soccorso di animali in difficoltà, soprattutto tartarughe marine e cetacei. Durante questa visita abbiamo potuto assistere alla liberazione della tartaruga Maria Cristina. Purtroppo capita spesso che le tartarughe marine restino intrappolate nelle reti di pesca, o colpite dalle eliche delle imbarcazioni. Quest’ultimo è quello che è successo a Maria Cristina, un esemplare di tartaruga caretta caretta, che dopo un lungo periodo di cure, ha riacquistato la libertà, ritornando nel suo habitat. Noi bambini siamo stati radunati tutti in spiaggia e abbiamo vissuto con grande emozione ogni momento ed ogni passetto della tartaruga, che felice raggiungeva il mare.
Il giorno successivo, siamo partiti in pullman alla scoperta delle Valli del Comacchio, dove ci aspettava un battello per percorrere il delta del Po. Esperienza davvero emozionante! Noi bambini alla vista di un battello e di un fiume eravamo davvero meravigliati e increduli! Ci sembrava di sognare, invece, venivamo trascinati da quella corrente che ci portava a osservare direttamente tutti quei contenuti che erano previsti nel progetto e presentati in altre forme (video, incontri blog..).
Vedere, ma soprattutto attraversare una foce, ci ha permesso di aggiungere ancora altre informazioni a tutto quello che avevamo già fatto in classe. È stata un’occasione speciale per poter vedere direttamente la fauna che abita quell’ambiente come l’airone rosa e i fenicotteri e osservare i canneti. Emozionante è stato anche vedere il faro. Non saremmo mai voluti scendere da quel battello, è stato un percorso breve ma ricco di emozioni che vorremmo subito ripetere. Questo viaggio è servito a sviluppare in noi bambini l’aspetto relazionale, educativo e il senso di responsabilità. Ci siamo trovati ad interagire con altri bambini della nostra stessa età, anche di etnie diverse, riuscendo a socializzare senza dare importanza alle differenze, mettendo in evidenza il valore dell’amicizia.
Un pomeriggio, che ci vedeva impegnati con le olimpiadi sulla biodiversità, abbiamo capito com’era bello giocare con gli altri, divertendosi insieme. E la stessa cosa ci è capitata nell’orario di pranzo: mangiare tutti insieme è stata un’esperienza bellissima, come se fossimo una grande famiglia. E non si può non descrivere con quanta gioia e soddisfazione la sera ci riunivano nelle camere, mettendo in comune ogni cosa. Ogni giorno veniva vissuto in maniera molto intensa ed eravamo sempre più entusiasti. L’ultimo giorno poi ogni scuola si è resa protagonista, presentando il proprio lavoro prodotto alla fine del progetto. Ci siamo molto divertiti, è stata un’esperienza che non dimenticheremo mai.

Alunni IV C I.C. “Don Milani” – Gela (Cl)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684