Qualità delle reti di trasporto: Sicilia ancora all'anno zero - QdS

Qualità delle reti di trasporto: Sicilia ancora all’anno zero

redazione

Qualità delle reti di trasporto: Sicilia ancora all’anno zero

sabato 18 Novembre 2017 - 00:00
Qualità delle reti di trasporto: Sicilia ancora all’anno zero

Le aziende dell’Isola pagano il gap infrastrutturale

Le infrastrutture in Sicilia costituiscono solo una delle innumerevoli “occasioni mancate” di sviluppo.
La nostra Isola, nonostante un potenziale enorme, continua ad essere una delle realtà più arretrate in Europa per velocità negli spostamenti e qualità delle reti di trasporto.
Il tasso infrastrutturale dell’Isola, calcolato dall’Istituto Guglielmo Tagliacarne, che prende in considerazione una media dell’indice delle infrastrutture (economiche, stradali, ferroviarie, portuali, aeroportuali, e così via), è di appena 82,56 punti. Quello della Lombardia è di 112, quello del Lazio è di 150.
A risentire pesantemente di questo ritardo sono soprattuto le aziende siciliane che pagano in termini di mancato sviluppo imprenditoriale un gap infrastrutturale con il Nord Italia che sembra ormai incolmabile.
Pensiamo ad esempio alle aziende che lavorano nel settore packaging, e che faticano a rispettare la precisione della consegna richiesta dal cliente, poiché le materie prime che vengono acquistate fuori dalla regione Sicilia che viaggiano esclusivamente su gommato.
Da anni la Sicilia attende ad esempio il completamento della Siracusa-Gela e della Catania-Ragusa e il Ponte sullo Stretto al momento rimane soltanto una promessa.
Per il neoeletto Presidente della Regione, Nello Musumeci, si prospetta un cammino tutto in salita: tante, tantissime le emergenze da affrontare ma il tema delle infrastrutture resta cruciale: da esso di pende quello sviluppo sconomico di cui la nostra regione ha disperato bisogno.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684