Catania, guerra a bulletti e parcheggiatori abusivi - QdS

Catania, guerra a bulletti e parcheggiatori abusivi

redazione

Catania, guerra a bulletti e parcheggiatori abusivi

giovedì 07 Dicembre 2017 - 05:00
Catania, guerra a bulletti e parcheggiatori abusivi

Provvedimenti straordinari del questore e tolleranza zero con più pattuglie di sorveglianza contro gli abusivi, dopo le numerose segnalazioni raccolte nell'ultimo periodo 

CATANIA – Tolleranza zero contro gli abusivi e contro l’illegalità nel centro storico di Catania. Questo quanto disposto durante un tavolo tecnico tenutosi oggi nella Questura e voluto dal questore Giuseppe Gualtieri al quale hanno preso parte, oltre a rappresentanti della Polizia di Stato, dei carabinieri, della Guardia di finanza, il Comandante della Polizia Locale.
L’incontro, durante il quale sono state pianificate precise modalità operative d’intervento, è stato voluto per far fronte alle segnalazioni ricevute sia per quanto riguarda alcuni danneggiamenti alle colonnine di Sostare sia per quanto concerne la presenza di venditori abusivi di petardi e fuochi artificiali che per la presenza di gruppi di giovani che disturbano con minacce e violenza i coetanei.
Così, per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica il questore ha voluto garantire una maggiore presenza delle forze dell’ordine nelle zone interessate. Alcune pattuglie che avranno come obiettivo il contrasto ai venditori ambulanti abusivi, come ad esempio quelli di piccoli esplosivi anche di fabbricazione artigianale, ed i parcheggiatori abusivi.
Durante la riunione si è anche stabilito di intensificare i servizi antibullismo del fine settimana nei luoghi di aggregazione giovanile a seguito di alcune segnalazioni di bande di giovani che la questura lavora per identificare, chiedendo anche la collaborazione dei cittadini che possono comporre il numero unico emergenza 112.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684