Cannabis terapeutica: Comitato Esistono i diritti, "Bene tavolo" - QdS

Cannabis terapeutica: Comitato Esistono i diritti, “Bene tavolo”

redazione

Cannabis terapeutica: Comitato Esistono i diritti, “Bene tavolo”

lunedì 23 Aprile 2018 - 12:00
Cannabis terapeutica: Comitato Esistono i diritti, “Bene tavolo”

Dopo la manifestazione di Palermo e le dichiarazioni fatte ad Agrigento dal vicepresidente della Regione Gaetano Armao durante un convegno organizzato dal Rotary

"Accogliamo positivamente la notizia che il Vicepresidente della Regione, Gaetano Armao, abbia dichiarato la volontà del Governo Regionale di lanciare un tavolo tecnico sul tema della cannabis terapeutica".
Lo afferma in una nota il Comitato Esitono i diritti che sabato scorso ha organizzato una manifestazione davanti alla Presidenza della Regione per presentare l’appello in favore della Cannabis terapeutica sottoscritto da più di cento Personalità del mondo della cultura, dello spettacolo, del giornalismo, dell’avvocatura, della politica.

Armao aveva parlato della necessità di dar vita a un tavolo tecnico con medici e farmacisti che si occupano di queste cure palliative venerdì scorso nel videointervento introduttivo al convegno su "Cannabis medica, esperienza terapeutica in Sicilia e Sistema sanitario regionale" organizzato nello Spazio Tèmenos dal Rotary, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici, dei Farmacisti, di Federfarma provinciale e dell’Asp1.
Dalla giornata di studi agrigentina, con numerosi interventi di medici e farmacisti impegnati nella terapia cannabinoide, era emerso come questa consenta un considerevole innalzamento della qualità della vita per un bacino potenzialmente molto vasto di pazienti affetti da dolore cronico (sclerosi multipla, lesioni del midollo spinale, effetti di chemio e radioterapia previsti dal DM 9/11/2015*).
Ma pochissimi se ne servono poiché la somministrazione di questi farmaci galenici, ossia preparati dai farmacisti, è attualmente molto onerosa (in media duecento euro al mese) e il costo è solo a carico del paziente.
"Per quanto ci riguarda – prosegue il Comitato Esitono i diritti – vogliamo essere speranza, piuttosto che avere speranza. Ed è per questo che la nostra battaglia non violenta e democratica per il diritto, inalienabile, alle cure e alla possibilità scelta per i malati, continua".

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684