Palermo - Passante ferroviario, Rfi: "Terminati i lavori, in autunno operativi" - QdS

Palermo – Passante ferroviario, Rfi: “Terminati i lavori, in autunno operativi”

Gaspare Ingargiola

Palermo – Passante ferroviario, Rfi: “Terminati i lavori, in autunno operativi”

giovedì 12 Luglio 2018 - 04:00
Palermo – Passante ferroviario, Rfi: “Terminati i lavori, in autunno operativi”

Iniziate le verifiche tecniche per il rilascio della certificazione di sicurezza da parte dell’Ansf. Ad agosto l’attivazione della linea che congiungerà Palermo all’aeroporto di Punta Raisi 

PALERMO – In autunno la linea ferroviaria tra Palermo e l’aeroporto “Falcone Borsellino” sarà riaperta.
I lavori del passante ferroviario nel tratto di collegamento tra la città e lo scalo di Punta Raisi, infatti, sono terminati. L’annuncio di Rfi arriva con una nota dopo un’ispezione con l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Marco Falcone a bordo di un carrello manutentivo.
“Sono già iniziate – ha fatto sapere Rfi – le verifiche tecniche all’infrastruttura, necessarie per il rilascio della certificazione di sicurezza da parte dell’Agenzia nazionale per la Sicurezza delle ferrovie (Ansf). Seguiranno quindi l’attivazione tecnica della linea, prevista ad agosto, e la fase di pre-esercizio”. Entro la fine dell’anno, quindi, i passeggeri in transito dallo scalo di Punta Raisi potranno muoversi da e per Palermo non più solo in autobus o in taxi ma anche a bordo di un treno. “Con la conclusione dei lavori per il ripristino della linea per l’aeroporto, i lavori per il completamento del Passante arrivano al 90% – ha sottolineato Filippo Palazzo, responsabile Progetti Palermo di Rfi -.
I prossimi step prevedono la conclusione delle restanti opere civili e l’attivazione del raddoppio completo della linea”. Certo, non è tutto oro quello che luccica: la maxi opera da 1,1 miliardi di euro viaggia comunque con anni di ritardo e il contenzioso da 100 milioni con la Sis è ancora aperto (o almeno così sostenevano a maggio i sindacati mentre per la Regione Siciliana le divergenze erano state appianate). Se il colosso ispanico-piemontese rinuncerà alla parte restante dell’appalto, Rfi potrebbe essere costretta a ricorrere ad un nuovo bando per non vedere vanificati anni di investimenti e di sacrifici da parte dei cittadini. Del 10% ancora da costruire, il tratto che in questi anni ha creato i maggiori grattacapi è senza dubbio quello di vicolo Bernava.
In ogni caso, fino a qualche settimana fa Rfi assicurava che “saranno portate a termine tutte le opere necessarie per il raddoppio completo della linea”, anche se nell’immediato alcuni tratti resteranno a binario unico. Il sopralluogo della scorsa settimana “è servito a verificare lo stato dell’arte di un’opera strategica non solo per Palermo, ma per l’intera Sicilia occidentale – ha affermato l’assessore Falcone -. Il governo regionale esprime soddisfazione per la ripresa dei lavori a pieno ritmo, grazie alla quale nelle prossime settimane verrà riattivato il fondamentale collegamento tra la città e l’aeroporto. Il presidente Musumeci ha chiesto e ricevuto da Rfi piene rassicurazioni sul completamento dell’opera e questa visita ci ha confermato che la direzione è quella giusta”. “La riapertura del collegamento ferroviario fra la città e l’aeroporto è un fatto importante a lungo atteso.
Questa, come altre importanti opere legate al trasporto ferrato a servizio della città e dell’area metropolitana, è una importante infrastruttura, ancor di più oggi che assistiamo ad un quotidiano incremento del traffico di passeggeri, locali e turisti, che usano l’aeroporto Falcone-Borsellino per raggiungere la nostra città”, ha commentato il sindaco Leoluca Orlando.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684