Patto di stabilità regionale verticale intesa AnciSicilia-assessorato Economia - QdS

Patto di stabilità regionale verticale intesa AnciSicilia-assessorato Economia

Redazione in collaborazione con AnciSicilia

Patto di stabilità regionale verticale intesa AnciSicilia-assessorato Economia

mercoledì 10 Ottobre 2018 - 01:00
Patto di stabilità regionale verticale intesa AnciSicilia-assessorato Economia

Concessi nuovi spazi finanziari per il 2018 a 38 Comuni e alla Città Metropolitana di Catania

L’approvazione del decreto “Milleproroghe”(Dl n. 91/2018 convertito nella Legge 108/2018), ha consentito una nuova finestra per la concessione di spazi verticali dalle Regioni agli Enti locali e in relazione a ciò è stata sottoscritta l’intesa regionale fra assessorato regionale all’Economia e Ancisicilia (stipulata ai sensi dell’articolo 10 della legge 243/2012) relativa all’anno in corso che ha consentito una modifica migliorativa del saldo obiettivo programmatico di 38 Comuni siciliani e della Città Metropolitana di Catania.
I Comuni coinvolti sono: Agira, Assoro, Barcellona Pozzo di Gotto, Bisacquino, Calascibetta, Campofiorito, Capizzi, Castel di Lucio, Chiusa Sclafani, Custonaci, Enna, Erice, Fiumedinisi, Francofonte, Gagliano Castelferrato, Geraci Siculo, Giuliana, Isola delle Femmine, Leonforte, Limina, Marsala, Melilli, Merì, Nicosia, Oliveri, Palazzo Adriano, Palermo, Palma di Montechiaro, Pantelleria, Petralia Sottana, Prizzi, Riesi, San Giovanni Gemini, Santa Caterina Villarmosa, Santa Margherita Belice, Sortino, Torregrotta. Con lo stesso accordo è stato concesso uno spazio finanziario anche alla Città Metropolitana etnea.
“Questo risultato – hanno affermato Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, presidente e segretario generale di AnciSicilia – è stato ottenuto grazie alla fruttuosa collaborazione istituzionale fra la Regione siciliana e la nostra Associazione e consentirà Egli enti interessati di poter dare un’accelerazione ai propri investimenti”.
“Si è potuto in questo modo – hanno concluso i rappresentanti dell’associazione che unisce i Municipi dell’Isola – far fronte alle istanze di quasi quaranta Comuni per un totale complessivo di circa 37 milioni di euro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684