"Da braccio di ferro del governo solo isolamento in Ue" - QdS

“Da braccio di ferro del governo solo isolamento in Ue”

Raffaella Pessina

“Da braccio di ferro del governo solo isolamento in Ue”

venerdì 19 Ottobre 2018 - 00:00
“Da braccio di ferro del governo solo isolamento in Ue”

Susanna Camusso, leader della Cgil, ieri a Palermo: “Il tema vero è quale modello di Europa sia necessario”

PALERMO – La leader della Cgil Susanna Camusso, ieri a Palermo, è intervenuta sulla manovra economica preparata dal Governo nazionale, criticando la possibilità di un gigantesco condono fiscale.
“Della manovra conosciamo al momento il comunicato di Palazzo Chigi – ha detto Camusso – dopo il Consiglio dei ministri che elenca molte cose, ma mancano i dettagli ed è anche difficile commentare gli annunci. Colpisce che, la prima e fondamentale ipotesi che c’è dentro il decreto fiscale, è un gigantesco condono”.
Si parte con una operazione che è quella di dire ancora una volta agli evasori continuate pure a evadere perché tanto poi qualcuno vi salverà. E credo che siamo passati da una teorica rottamazione delle cartelle a un gigantesco condono”.
Camusso lancia strali contro la Lega: “Una battaglia che sarebbe giusto fare è domandarsi quali sono le regole economiche con le quali garantire lo sviluppo dei Paesi e passare a una stagione diversa. Il tratto che emerge di più è la distanza rispetto all’Ue, piuttosto che porsi il tema di quale modello per i cittadini europei sia necessario. In questo credo che emerga tutta l’anima anti-europeista della Lega che non è affatto un mistero e credo che bisogna contrastare attivamente questa tendenza anti europea”.
Sul risultato elettorale in Baviera con la vittoria dei Verdi Susanna Camusso l’ha considerata molto interessante: “Non ho alcun dubbio che ci siano molte cose vitali in Europa e nei Usa, il tema su cui ci si interroga è come la politica raccolga queste istanze: che in Baviera i Verdi le abbiano incrociate penso sia un segno positivo”.
Sul problema migranti per Camusso “bisogna ritornare a parlare delle migrazioni non come cataclisma, invasioni o nuove guerre ma come una consuetudine umana che si è realizzata nella storia”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684