L'aguglia e la valorizzazione delle tradizioni marinare isolane - QdS

L’aguglia e la valorizzazione delle tradizioni marinare isolane

Anna Li Volsi

L’aguglia e la valorizzazione delle tradizioni marinare isolane

sabato 20 Ottobre 2018 - 03:00
L’aguglia e la valorizzazione delle tradizioni marinare isolane

A Favignana, un elogio della tradizione promosso dal Gac-Flag e reso possibile grazie ai fondi Feamp. Un pesce povero ma ricchissimo di sapore, al centro dell’economia della piccola isola

FAVIGNANA – Un trionfo di sapori marini. Tutto questo è stato “L’augghia, pesce povero, ricchezza del Mediterraneo”, che si è svolto sabato 6 ottobre a Favignana promosso dal Gac – F.L.A.G. “Isole di Sicilia” finanziato grazie ai fondi del Feamp (Fondo europeo per gli affari marittimi e la Pesca) 2014-2020 nell’ambito dell’azione 1.B.4 Promozione del prodotto ittico locale, in collaborazione con il Comune di Favignana, il Comitato dei Pescatori, l’Area Marina Protetta Isole Egadi, la Pro Loco Isole Egadi.
Un elogio del gusto e della tradizione, un evento che ha riscosso un buon successo e che ha messo al centro la valorizzazione delle tradizioni marinare isolane. Le aguglie sono dei pesci di forma lunga e stretta, con un becco piuttosto lungo e dal sapore particolarmente deciso. Il modo più adatto per esaltare il loro sapore è quello di prepararli fritti.
Piazza Marina è diventata così il luogo ideale per degustare l’aguglia fritta, insieme ai calamari e alle busiate al pesto alla trapanese, piatti preparati dalle donne e dagli uomini dell’isola presenti nella piazza allestita a festa, con una barca vera in mostra, utensili e reti da pesca. Il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco e tanta bella musica.
La manifestazione è stata l’occasione, dunque, per assaporare la buona cucina, ma anche il momento per creare un appuntamento ludico informativo per i più piccoli sull’alto valore nutrizionale di un pesce povero come l’aguglia, che costituisce un alimento sano e completo.
I pescatori sono stati anche “attori” di un breve video documentario che è stato proiettato sui monitor collocati lungo il percorso gastronomico.
“Riportare al centro della nostra identità isolana il mare, il territorio, la nostra storia e i valori che ci animano. è a questo scopo che ci adoperiamo. Abbiamo realizzato un piccolo contenitore culturale, rivolto tanto ai turisti in visita nei nostri territori, quanto alla popolazione locale. La valorizzazione dell’aguglia, un pesce povero, di nome ma ricchissimo di sapore, storia e cultura. Un plauso da parte mia ai pescatori, testimoni di tradizioni che occorre tramandare alle nuove generazioni. Si farà squadra, individuando ambiti di sviluppo comuni per la valorizzazione della filiera della pesca” così dichiara Giuseppe Pagoto, presidente del Gac – F.L.A.G. “Isole di Sicilia” e sindaco di Favignana.
“I pescatori sono icone, eroi del nostro tempo. Il Comune di Favignana è vicino al comparto ittico, alla pesca artigianale, alla piccola pesca” così continua l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Favignana Giovanni Sammartano.
L’evento sull’aguglia si inserisce nelle giornate di Festa della Madonna del Rosario, protettrice dei pescatori, con la consueta processione, i tradizionali giochi d’artificio, la benedizione delle barche e i pescatori con le loro imbarcazioni in onore della Madonna.
A chiusura della Festa della Madonna del Rosario, che riunisce con particolare interesse e partecipazione la comunità, è stato organizzato uno spettacolo musicale che ha reso omaggio ai pescatori e alla loro protettrice, ma più in generale all’isola di Favignana, ed è per questo che a concludere i festeggiamenti è stata la musica, e l’amore per il territorio con un concerto di Daniele Silvestri.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684