Fast track, marchio in 120 giorni, ecco la procedura semplificata - QdS

Fast track, marchio in 120 giorni, ecco la procedura semplificata

Rosario Battiato

Fast track, marchio in 120 giorni, ecco la procedura semplificata

giovedì 28 Febbraio 2019 - 06:00
Fast track, marchio in 120 giorni, ecco la procedura semplificata

“Fast track” è il nuovo percorso accelerato disponibile sul portale dedicato del ministero dello Sviluppo economico. Seguendo l’iter tradizionale, tra deposito e pubblicazione, intercorrono di norma almeno sei mesi

PALERMO – Da martedì scorso, sul sito dedicato servizionline.uibm.gov.it, è disponibile un percorso accelerato per ottenere il deposito di un marchio. Una novità che potrebbe fare risparmiare fino a due mesi ai richiedenti. La nuova procedura si chiama “fast track” e permette di depositare il marchio tramite il portale on line dedicato.
Al momento della presentazione, la procedura accelerata, che non è obbligatoria ma solo opzionale, consentirà due sostanziali vantaggi: “la pubblicazione della domanda – si legge nella nota del Ministero dello Sviluppo Economico – in tempi notevolmente ridotti e la riduzione della possibilità di errori nelle domande (con conseguente accelerazione dei tempi)”. È sufficiente ricordare che, seguendo il normale iter, tra deposito e pubblicazione della domanda di marchio intercorrono circa 180 giorni, pari cioè a sei mesi, mentre la procedura “fast track” riduce a circa 120 giorni (quattro mesi).
Per accedere alla “fast track” il richiedente dovrà selezionare i prodotti e i servizi inclusi nell’elenco della classificazione internazionale di Nizza (la Classificazione internazionale dei prodotti e dei servizi ai fini della registrazione dei marchi italiani che si trova sul portale della Direzione generale lotta alla contraffazione – Ufficio italiano brevetti e marchi) e pagare contestualmente all’invio della domanda (PagoPa).
La circolare ministeriale n.604, che ha come oggetto “Definizione della procedura per il deposito delle domande di marchio in modalità ‘fast track’ e successiva pubblicazione sui bollettini ufficiali”, precisa che l’Uibm aumenterà la frequenza di pubblicazione dei bollettini che sarà effettuata il lunedì e mercoledì per le sole domande presentate in modalità fast track e ogni venerdì per tutte le domande di marchio (quindi fast track e non).
Inoltre, è opportuno ricordare che la procedura fast track può essere applicata esclusivamente per le domande presentate tramite il portale on line e che dovranno comunque rispettare precise caratteristiche: assenza di rivendicazione di priorità; i prodotti/servizi dovranno appartenere a quelli inclusi nell’elenco della Classificazione Internazionale di Nizza vigente al momento del deposito; tipologia del marchio “individuale”; natura del marchio “figurativo” o “denominativo” e pagamento delle tasse di concessione governativa effettuato esclusivamente tramite la piattaforma PagoPa e contestualmente al deposito della domanda.
Per evitare duplicati di marchi già esistenti sarà opportuno fare una ricerca di anteriorità, cioè per verificare che non sia identico o simile a marchi precedentemente registrati. Si possono utilizzare in tal senso le banche dati disponibili sul sito internet dell’Ompi, l’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (Wipo).
Per quanto non espressamente indicato, valgono tutte le condizioni già previste per il deposito on line delle domande di marchio, tra cui, ad esempio, la verifica che il marchio non abbia “nessuna connotazione negativa non solo in Italia, ma anche in altri Paesi, soprattutto se potenziali mercati di esportazione”, il controllo relativo al corrispondente nome di utilizzo di dominio e la garanzia che il marchio sia facile da leggere, scrivere, memorizzare, nonché di facile pubblicizzazione su tutti i tipi di media.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684