Primarie Pd: trionfa Zingaretti in un bagno di folla - QdS

Primarie Pd: trionfa Zingaretti in un bagno di folla

redazione

Primarie Pd: trionfa Zingaretti in un bagno di folla

lunedì 04 Marzo 2019 - 07:00
Primarie Pd: trionfa Zingaretti in un bagno di folla

Il segretario, "Da Bolzano a Catania ci chiedono: stavolta non deludeteci". Un milione e ottocentomila votanti e il sessanta per cento dei consensi con segnali di grande unità nel partito. Gli auguri di Martina e Giacchetti. Bianco, poste le basi per un rilancio del partito

"Da Bolzano a Catania tutti mi hanno detto: ‘Noi torniamo, ma stavolta non deludeteci’".
Lo ha detto nel suo primo discorso da segretario Nicola Zingaretti, al quale il popolo delle Primarie ha affidato la guida del Pd con un bagno di consensi: con un’affluenza oltre il milione e ottocentomila votanti, il governatore del Lazio ha ottenuto ben più del 60%, largamente al di sopra della maggioranza necessaria del 50% più uno.
"Ieri – ha affermato il presidente nazionale dei Liberal Pd Enzo Bianco.- abbiamo posto le basi per un rilancio vero e concreto del partito e di un’alternativa a questo governo. Ho sostenuto con convinzione Zingaretti insieme a tanti amici proprio per la sua capacità di costruire una squadra e di lavorare con le migliori risorse del nostro partito, una su tutti Paolo Gentiloni".
"Adesso è ora di ricostruire il Pd – ha aggiunto Bianco – e di rimetterci in cammino per fermare centrodestra e M5S e contrastare la deriva pericolosa che stanno attuando in ogni territorio che governano".
"Ho ringraziato ieri sera Nicola Zingaretti perché – ha spiegati il presidente dei Liberal dem – il suo approccio, la sua determinazione, la sua capacità di essere inclusivo hanno consentito questo straordinario successo di partecipazione. Il numero di votanti e la sua vittoria netta e chiara consegnano a tutti noi e al nuovo segretario una grande responsabilità".
"Anche nel nostro territorio – ha continuato Bianco, che ha guidato la lista piazza Grande Europa nel capoluogo etneo – la partecipazione è andata ben oltre le aspettative. Vedere tanta gente in fila ai gazebo, molti giovani, l’impegno dei nostri volontari, è stato una grande iniezione di fiducia per il futuro del Pd".
"Il successo di Nicola anche a Catania è stato netto – ha concluso Bianco – sia in città che in provincia, come ci era stato suggerito dall’affetto delle persone riscontrato quando aveva accolto il nostro invito a venire nella nostra città poche settimane fa".
La nuova leadership è stata riconosciuta da tutti i big del partito, a partire dagli altri candidati.

"Ho chiamato Nicola Zingaretti, – ha twittato Giachetti, terzo nella fase del congresso nei circoli – per complimentarmi per il suo risultato e anche per il risultato della partecipazione alla quale abbiamo contribuito tutti. #altrochemacerie".
Ma c’e’ anche stata la concessione della vittoria di Maurizio Martina, che al ‘primo turno’ aveva chiuso a 12 punti da Zingaretti: "Buon lavoro, buon lavoro Segretario!- ha twittato l’ex reggente -. Contento di avere contribuito a questa bellissima giornata. Da oggi sempre più #fiancoafianco nel PD per l’Italia".
"Sono contento – aveva detto in serata Zingaretti – di queste lunghe file in tutti i Comuni italiani, avevo chiesto fiducia e passione come i grandi punti di ripartenza. Ora sta a noi non tradire questa fiducia, e se tocca a me giuro che non la tradiro mai".
E a lui toccherà tentare di risollevare il Pd già in vista della difficile sfida delle Europee. In attesa dei dati ufficiali che arriveranno dopo le 23 dalla Commissione Congresso, al comitato di Zingaretti – vicino al Circo Massimo – c’é aria di festa per l’ulteriore tappa: dal consiglio comunale di Roma all’Europarlamento, dalla presidenza della Provincia di Roma a quella della Regione Lazio, dove é stato rieletto a marzo scorso mentre il Pd si inabissava, fino alla segreteria.
Zingaretti diventa segretario di un partito, il principale di opposizione nonostante tutto, che a un anno meno un giorno dal tracollo delle politiche del 4 marzo sembra dare un segno di vitalità e alle primarie porta al voto quasi un milione e ottocentomila persone.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684