Palermo: Orlando presenta la nuova Giunta comunale - QdS

Palermo: Orlando presenta la nuova Giunta comunale

Giovanna Naccari

Palermo: Orlando presenta la nuova Giunta comunale

sabato 02 Marzo 2019 - 16:50
Palermo: Orlando presenta la nuova Giunta comunale

Sei nuovi ingressi, due le donne. A Darawsha, di origine palestinese e da poco cittadino italiano, le Culture. Il Sindaco ha mantenuto per sé alcune deleghe. I nuovi assessori entreranno in carica fra una decina di giorni. TUTTI I NOMI E LE DELEGHE CON LE DICHIARAZIONI DI DARAWSHA
 

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha presentato nel Palazzo delle Aquile la nuova Giunta dopo l’incontro con i partiti di maggioranza e opposizione.
Sei i nuovi ingressi. Due le donne.
Queste le deleghe: Fabio Giambrone Personale, Polizia Municipale, Decoro Urbano (Coime, Reset, Verde, Cantiere Municipale), Sispi e Innovazione, Comunicazione; Giusto Catania (Sinistra Comune): Piano Regolatore, Ambiente, Mobilità, Pedonalizzazioni, Rapporti funzionali con Rap e Amat; Roberto D’Agostino (vicino a Davide Faraone, Pd): Bilancio, Patrimonio, Servizi Cimiteriali; Adham Darawsha (Pd), di origine palestinese e da poco cittadino italiano: Culture, Partecipazione, Consulte; Giovanna Marano mantiene Scuola e Lavoro; Giuseppe Mattina: Politiche di cittadinanza, Minori, Anagrafe Stato Civile; Leopoldo Pianpiano: Attività produttive, Canile; Maria Prestigiacomo (in quota Orlando) Lavori pubblici e rigenerazione urbana, Rapporti funzionali con Amap e Amg.
I nuovi assessori entreranno in carica fra una decina di giorni al termine delle formalità di rito.
Il Sindaco ha mantenuto per sé le deleghe per il Turismo, lo Sport, la Gesap e l’avvocatura comunale.
"Desideravo – ha detto Leoluca Orlando in conferenza stampa – una Giunta politica che esprimesse una visione del dopo anche rispetto alle esigenze del territorio. Una squadra che desse garanzia al futuro di questa città oltre al mandato dell’attuale sindaco e con questo obiettivo è stata composta. La responsabilità è solo mia".
Ha continuato il Primo cittadino: "Anche la precedente Giunta era politica, ma alcuni assessori non immaginavano un impegno a tempo pieno nel progetto politico".
Il Sindaco nel presentare la nuova giunta ha ringraziato gli assessori uscenti Andrea Cusumano, Iolanda Riolo, Gaspare Nicotri e Antonio Gentile che hanno lasciato l’incarico per motivi personali o professionali e Sergio Marino ed Emilio Arcuri che si sono dimessi "per scelta politica, cogliendo le esigenze della città".
Ha aggiunto Orlando: "Ringrazio coloro che hanno condiviso un pezzo importante della storia di questa città e mia personale e sono stati parte importante di un lungo percorso di cambiamento e che hanno fatto la scelta di non entrare nella nuova squadra, proprio per dare spazio a mondi vitali, sensibilità e differenze che non potevano essere sottovalutate in una prospettiva politica".
"Sono sicuro – ha detto ancora – che comunque con tutti loro prosegue, insieme, un percorso per il cambiamento di Palermo".
Orlando ha poi sottolineato il nuovo corso con la delega alle Culture affidata a Adham Darawsga, "in piena sintonia – ha dichiarato – con il cambio di passo di Palermo che da capitale della cultura 2018 diventa capitale delle Culture".
Un messaggio è giunto da Salvatore Orlando, presidente del Consiglio comunale di Palermo: "La nuova Giunta Comunale presentata dal Sindaco troverà nel Consiglio comunale un interlocutore attento, nel rispetto dei ruoli politici e istituzionali perché tale interlocuzione è elemento fondamentale e occasione per svolgere al meglio il servizio alla città".
"Mi auguro – ha dichiarato il presidente dell’Assemblea cittadina – che il dialogo e la collaborazione proseguano e si rafforzino per il bene della nostra comunità”.
Un augurio è giunto anche da Davide Faraone, segretario del Pd Sicilia: "Una squadra che guarda avanti, che scommette sul futuro e che, partendo dai traguardi raggiunti, è pronta alle nuove sfide del cambiamento".
"Palermo Capitale della Cultura, della Solidarietà e del Mediterraneo – ha aggiunto – fa due passi avanti. Buon lavoro a tutti, continuiamo a fare squadra insieme a Leoluca Orlando”.
Darawsha,
"La Cultura
arrivi nei quartieri"
Palestinese di Nazareth, 39 anni, Adham Darawsha, vive a Palermo da 20 anni, cittadino italiano dal 2017, laureato in medicina generale, è stato nominato dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando, un po’ a sorpresa, assessore alle Culture, Partecipazione e Consulte.
Darawsha è stato dal 2013 al 2018 presidente della Consulta delle Culture, un parlamentino che rappresenta tutti gli immigrati residenti a Palermo.
"Sono arrivato a Palermo, dopo aver girato un po’ l’Italia – ha detto il nuovo assessore al termine della conferenza stampa di Orlando – e sono arrivato qua. Amo questa città. Ieri sono tornato dopo un po’ di tempo passato fuori e le prime cose che ho cercato sono stati un’arancina e un cannolo. Più palermitano di così…".
"Il mio impegno – ha aggiunto Darawsha – sarà in continuità con l’esperienza di ‘Palermo Capitale della Cultura’ e ‘Manifesta’, un’esperienza che è un valore aggiunto. Cultura intesa come come diversità tra le comunità e Palermo è una città ricca di culture, di religioni, di monumenti, di gastronomia e ci auguriamo di rendere più fruibile questo patrimonio".
"L’obiettivo dell’Assessorato alle Culture – ha proseguito – è quello di usare la Cultura come ponte con cui costruire il senso di comunità, usare la Cultura per avvicinare le persone e creare quel senso di comunità che il Paese ultimamente ha smarrito. La Cultura deve arrivare nei quartieri, nelle periferie che sono una parte della città da valorizzare anche con il teatro, con l’arte. La Cultura come collante, come strumento per costruire un identità comunitaria e una identità".

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684