Trapani - Istituito albo enti no profit che si occupano di trasporto dei disabili - QdS

Trapani – Istituito albo enti no profit che si occupano di trasporto dei disabili

Pietro Vultaggio

Trapani – Istituito albo enti no profit che si occupano di trasporto dei disabili

giovedì 14 Marzo 2019 - 01:00
Trapani – Istituito albo enti no profit che si occupano di trasporto dei disabili

Avviso pubblico frutto della delibera della Giunta comunale: domande entro il 18 marzo. L’Amministrazione comunale stipulerà poi convenzioni con i soggetti “ammessi”

TRAPANI – È stata approvata dalla Giunta Comunale di Trapani una importante delibera. Si tratta, nello specifico, della numero 55 del 25 febbraio 2019, che intende migliorare ed implementare il servizio di trasporto in favore di soggetti portatori di disabilità, privi di autonomia nell’uso di mezzi propri e pubblici.
Il progetto prevede una collaborazione delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni no profit, dotate di propri mezzi ed impegnate nel territorio in progettualità a sostegno delle categorie di soggetti svantaggiati.
A tal proposito è stato pubblicato un apposito avviso pubblico per istituire l’albo comunale degli organismi di Volontariato e associazioni di promozione sociale per il trasporto delle persone disabili. Potranno richiedere l’iscrizione gli enti idonei a svolgere l’attività di accompagnamento e trasporto di soggetti portatori di disabilità, residenti nel Comune di Trapani e segnalati dall’ufficio di servizio sociale. Le domande dovranno pervenire entro il 18 marzo 2019.
Successivamente il Comune provvederà a stipulare una apposita convenzione con gli enti ammessi all’albo. È previsto un rimborso delle spese di carburante e assicurative sostenute ed effettivamente documentate alle associazioni convenzionate. “Si tratta di un ulteriore passo avanti – afferma Giacomo Tranchida, sindaco di Trapani – per contrastare i processi di emarginazione sociale. Iniziativa utile anche per rimuovere gli ostacoli di ordine sociale e culturale che impediscono un libero e consapevole uso dei servizi da parte dei cittadini, promuovendo e sviluppando nuove forme di gestione di servizi sociali”.
Plauso anche degli assessori per questo progetto che fa da veicolo ad una città più consapevole e più attenta a tutti i suoi cittadini. “Esprimo notevole soddisfazione per l’approvazione di questa delibera – dichiara l’assessore Vincenzo Abbruscato – che ci consente con minime spese e con la collaborazione delle associazioni no profit, di migliorare la qualità della vita di molti nostri concittadini affetti da patologie gravi e che spesso non dispongono delle necessarie risorse economiche per il trasporto verso i centri sanitari, non sempre presenti in città”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684