Commercio e terziario prevalgono su aziende agricole e di artigianato - QdS

Commercio e terziario prevalgono su aziende agricole e di artigianato

Maria Rosaria Mina

Commercio e terziario prevalgono su aziende agricole e di artigianato

martedì 26 Ottobre 2010 - 00:00

La fotografia delle imprese siciliane distribuite per settori e tra le nove province dell’Isola. Emerge dai dati pubblicati dall’Inps in base al numero di imprese iscritte

PALERMO – Le imprese con dipendenti iscritte all’Inps ammontano nel 2009 a 142.478. è quanto risulta dalla fotografia scattata al mondo delle imprese dall’Istituto Inps-Sicilia, diretto da Sandra Petrotta.
I dati sono stati trasmessi nel Bilancio Sociale 2009; lo strumento di rendicontazione mette in rilievo l’ampia fascia che occupa il terziario ed il commercio, che con il 43,20%, raggiungono un dato complessivo di 61.549 imprese. Nel territorio è inoltre significativa la presenza di imprese agricole che con un’incidenza che sfiora il 20% guadagnano le 28.462.
Il terzo ramo produttivo è rappresentato dall’artigianato. Anche quest’ultimo settore, con 27.791 imprese costituisce un sostanziale 19,51%; segue l’industria, rispetto alla quale i dati rilevati non raggiungono la soglia del 15%, con 21.291 imprese. Altro aspetto significativo riguarda la distribuzione delle imprese siciliane sul territorio, da cui emerge l’indiscussa primato di Catania e Palermo, che, con evidente pareggio, vantano rispettivamente 28.824 e 28.803; seguono le 22.752 aziende del messinese, rispetto alle quali le altre province rivelano uno scarto notevole: Trapani conta 15.179 aziende, segue Ragusa con 12.646, ed Agrigento con 11.526.
Si tratta comunque di rilevazioni effettuate sulle imprese con dipendenti che hanno trasmesso le relative denunce mensili, pertanto attraverso l’aggiornamento delle trasmissioni potrà riscontrarsi una situazione dimensionale allineata al numero di aziende attive iscritte.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684