Referendum falsato dall’ideologia - QdS

Referendum falsato dall’ideologia

Rosario Battiato

Referendum falsato dall’ideologia

sabato 11 Giugno 2011 - 00:00

Referendum. Le storpiature ideologiche sui quesiti di domani.
Domani e lunedì gli italiani devono esprimersi su 4 quesiti referendari aventi per oggetto la gestione e gli investimenti idrici, l’energia nucleare e il legittimo impedimento.
La campagna è stata trasformata in un voto contro Berlusconi. Eppure, la gestione privata dell’acqua è stata voluta da un governo di sinistra e sul nucleare molti di coloro che spingono per il “Sì” la pensavano al contrario.

PALERMO – Domani scocca l’ora del referendum. I quattro quesiti referendari per tre temi – acqua, legittimo impedimento e nucleare – non possono essere liquidati con le ragioni precofenzionate dei predicatori di turno. Sull’acqua si gioca una battaglia che riguarda il futuro del servizio in Sicilia, e la vittoria del ‘no’ ai due quesiti potrebbe riconsegnare il sistema di gestione nelle mani del pubblico che ha visibilmente compromesso la salute delle infrastrutture isolane e potrebbe far saltare anche gli investimenti necessari.
Sul nucleare, invece, bisognerebbe ragionare fuori dall’emotività del momento, visto che altrove, come ad esempio in Francia e Svezia, l’energia dell’atomo è imprescindibile al bilancio energetico dei Paesi.
Sul legittimo impedimento, la vittoria dei “Sì” impedirebbe ai giudici di valutare di volta in volta l’opportunità dell’assenza, così come già avviene. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684