Servizi pubblici, torna il gattopardo - QdS

Servizi pubblici, torna il gattopardo

Rosario Battiato

Servizi pubblici, torna il gattopardo

martedì 26 Luglio 2011 - 00:00

Servizi. Lo scenario siciliano sulle gestioni pubbliche.
Presente. Servizi essenziali, nulla cambia. La vittoria dei “Sì” al referendum di giugno ha sollevato perplessità sul modello da adottare, in particolare, per gestire l’acqua e i rifiuti.
Il futuro. Dall’Osservatorio regionale sui rifiuti fanno notare che saranno necessarie modifiche al testo della legge 9/2010 (rimasta inapplicata) che trasforma le 27 Ato in 10 Ssr.

PALERMO – Due giorni fa il capoluogo regionale è stato nuovamente invaso dai rifiuti. La cronaca di questi giorni di ordinaria mala-gestione della “monnezza” isolana riporta le consuete immagini di cassonetti incendiati e rifiuti accatastati. Ieri la raccolta è timidamente ripresa, ma resta l’emergenza. La situazione palermitana è lo specchio di una realtà siciliana dove i due passaggi fondamentali per risanare il sistema, la legge 9 del 2010 e il piano rifiuti, sono fermi al palo.
Sul fronte dell’acqua non va meglio. Il sistema infrastrutturale dell’Isola ha urgente bisogno di investimenti e di una gestione virtuosa, ma tutto procede con lentezza. Su entrambi i fronti, cioè rifiuti e acqua, pesano i risultati dell’ultima tornata referendaria, che stanno cristallizzando settori strategici per la vita dei cittadini siciliani e per la salute dei conti pubblici. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684