Troppe emissioni, la Sicilia fuma - QdS

Troppe emissioni, la Sicilia fuma

Rosario Battiato

Troppe emissioni, la Sicilia fuma

venerdì 14 Ottobre 2011 - 00:00

Ambiente. Produzione energetica inquina la Sicilia.
Burden sharing. Secondo dati del dipartimento energia per fare la sua parte la Sicilia dovrebbe installare più impianti a fonti rinnovabili, altrimenti continuerà ad essere un peso per l’Italia (già di per sé in ritardo).
Sistema. Le centrali termoelettriche, gli impianti petrolchimici e le raffinerie sono realtà fortemente energivore. Oltre ai mancati obiettivi internazionali, a farne le spese è il sistema respiratorio dei siciliani.

PALERMO – L’Italia probabilmente non raggiungerà gli obiettivi di Kyoto in termini di contenimento delle emissioni di CO2 in atmosfera, con responsabilità diretta anche della Sicilia. Il sistema isolano delle emissioni in atmosfera è ancora viziato dalla presenza di realtà energivore, come le centrali termoelettriche, le raffinerie e i poli petrolchimici. Questo comparto, da solo, produce circa la metà delle emissioni isolane. Un risultato che stronca sul nascere la rivoluzione verde dell’Isola, che, per poter contribuire degnamente al bilancio energetico nazionale, dovrebbe produrre fino a quattro volte di più l’attuale ammontare.
Buone notizie, invece,giungono dal comparto trasporti e dal residenziale. Intanto il Pears (Piano energetico regionale) continua a vegetare, e senza questo strumento non si va da nessuna parte. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684