Alluvioni, con 26 milioni di euro meno disastri - QdS

Alluvioni, con 26 milioni di euro meno disastri

Rosario Battiato

Alluvioni, con 26 milioni di euro meno disastri

mercoledì 30 Novembre 2011 - 00:00

Ambiente. Il conto economico degli eventi idrogeologici.
Tragedie. Dopo Giampilieri, Scaletta Zanclea e Saponara, la solita domanda: si potevano evitare 40 morti? All’inestimabile perdita di vite umane si aggiunge il costo della ricostruzione.
Prevenzione. Le opere di messa in sicurezza eviterebbero le gravissime perdite e costerebbero anche molto meno in termini economici. Inutile piangere dopo, si sa già ciò che serve.

PALERMO – Non ci sono solo i morti sulla coscienza di chi non ha potuto o voluto fare prevenzione. Sui disastri idrogeologici del patrimonio isolano pendono circa 2 miliardi di euro nell’ultimo biennio in termini di danni ai manufatti, operazioni di evacuazione, sgomberi e altro. Un danno incalcolabile per la collettività, malamente compensato da interventi tampone che costano tantissimo e non risolvono assolutamente nulla. Secondo gli addetti ai lavori per mettere in sicurezza tutta la Sicilia sarebbe necessario un investimento pari a 1 miliardo e 600 milioni. Un bel malloppo in grado di far risparmiare allo Stato cifre incalcolabili che, a singhiozzo, è costretto comunque a spendere. Ma i palliativi non hanno mai risolto alcun problema, così neanche lo sblocco dei 160 milioni di euro effettuato dal governo Monti nei giorni scorsi può considerarsi una vittoria. Ci voglio interventi strutturali. E subito. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684