Fiera in liquidazione, dipendenti salvi - QdS

Fiera in liquidazione, dipendenti salvi

Andrea Uzzo

Fiera in liquidazione, dipendenti salvi

giovedì 29 Dicembre 2011 - 00:00

Si sta valutando in che modo permettere alla struttura di riprendere l’attività espositiva. Lavoratori alla Resais, l’ente verso due anni di moratoria per recupero crediti

PALERMO – I 40 dipendenti della Fiera del Mediterraneo saranno trasferiti alla “Resais”, società per azioni a totale partecipazione regionale. A stabilirlo è stata una legge approvata all’unanimità dall’Assemblea regionale siciliana. In sintesi, la legge “Ricollocazione del personale dell’ente autonomo Fiera del Mediterraneo” prevede il passaggio alla Resais dei 34 dipendenti della Fiera e dei sei stagionali.
Con la legge si provvede inoltre al pagamento dei salari e degli emolumenti relativi al trattamento di fine rapporto del personale dell’ente.
Con un emendamento proposto dall’assessore regionale dell’Economia, Gaetano Armao, è stata infatti trovata, tra le pieghe del bilancio regionale, la copertura finanziaria. In dettaglio, per il 2011 sono stati reperiti 732 mila euro e per il 2012 un milione e 350 mila euro.
“Avere trovato le somme necessarie per consentire a questi lavoratori e alle loro famiglie di trascorrere un Natale sereno ed offrire una prospettiva anche per il prossimo anno – ha detto Armao – è un atto di giustizia cui non potevamo sottrarci e al quale tutto il parlamento ha dato il proprio sostegno”. Soddisfazione per l’approvazione della legge è stata espressa dal presidente della commissione Bilancio all’Ars, Riccardo Savona e dal presidente della commissione Attività produttive, Salvino Caputo. Adesso la Fiera si avvia verso la liquidazione.
Per cercare di rilanciare la “Campionaria” l’Ars ha approvato una raccomandazione proposta dall’onorevole Marco Falcone (Pdl), in cui si chiede “di aprire un tavolo di concertazione con i creditori dell’Ente Fiera del Mediterraneo, al fine di valutare l’ipotesi di una moratoria di 2 anni sulle procedure di recupero dei crediti avanzati che possa permettere alla stessa Fiera del Mediterraneo di riprendere la propria attività fieristica ed espositiva”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684