Nell'Isola un parto su due è cesareo - QdS

Nell’Isola un parto su due è cesareo

Liliana Rosano

Nell’Isola un parto su due è cesareo

venerdì 17 Febbraio 2012 - 04:00

Sanità. Lotta al business dei parti cesarei.
Ispezioni dei Nas. Il nucleo speciale dei Carabinieri per verificare che l’utilizzo del cesareo risponda a reali condizioni cliniche e non a quelle opportunistiche legate al sistema dei rimborsi.
Agenas. L’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali ha segnalato al ministero Salute un esagerato numero di parti cesarei, al primo posto la Campania, seconda la Sicilia.

L’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali ha segnalato al ministero della Salute l’eccessivo ricorso ai parti cesarei in alcune regioni, tra cui la Sicilia. Il ministro ha, quindi, deciso di mandare i Carabinieri Nas a fare le opportune ispezioni.
In Sicilia, però, già a luglio 2010 l’assessore alla Salute, Massimo Russo, è intervenuto sul problema uniformando le tariffe per le tre principali classificazioni di parto, tra cui quello cesareo, a 1.900 €. L’assessore Russo osserva che in un anno e mezzo non si poteva pensare di portare la percentuale del ricorso ai parti cesarei in Sicilia (53 per cento) alla media italiana del 38 per cento, ma, alla nostra domanda se si esagera sui parti cesarei con complicazioni, che hanno quasi il doppio del rimborso, l’assessore ha assicurato che laddove si riscontrano anomalie, si aumentano i controlli. (continua)

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684